Lavori in corso sulla statale Riva-Arco: ma perché non li fanno di notte?

Apre il cantiere, coda garantita

25/06/2003 in Attualità
Di Luca Delpozzo

Anco­ra una vol­ta la sta­gione tur­is­ti­ca, quel­la del traf­fi­co inten­so, coin­cide con la sta­gione dei cantieri, così ieri sul­la statale Riva-Arco, dove sono iniziati dei lavori, durante tut­ta la gior­na­ta si sono for­mate lunghe colonne di veicoli che da S.Tomaso alla rota­to­ria del Poli e vicev­er­sa aspet­ta­vano il verde del semaforo. E’ vero che i lavori non dovreb­bero durare molti giorni, ma anche ques­ta ci sem­bra un’oc­ca­sione per­sa per evitare grossi dis­a­gi facen­do eseguire le opere nelle ore not­turne. Tan­to più che anche la cir­co­lazione sul­la provin­ciale 118 va a rilen­to, ormai da set­ti­mane, a causa di un cantiere