Appuntamento a domenica 5 marzo 2017 per la riapertura dell’oasi naturalistica che sorge alle porte di Verona

Apre il Parco Giardino Sigurtà

Di Redazione

Le gior­nate si allungano, il ter­mometro sale, nell’aria iniziano a sen­tir­si nuovi pro­fu­mi: sta arrivan­do la pri­mav­era! Per­ché non fes­teggia­re l’ormai vici­no cam­bio di sta­gione in uno degli angoli ver­di più apprez­za­ti al mon­do? Non res­ta quin­di che vis­itare il , par­adiso botan­i­co che sorge a pochi pas­si da Verona. 600.000 metri qua­drati di boschi e prati, fior­i­t­ure sta­gion­ali e pun­ti di inter­esse artis­ti­co e stori­co sono la favolosa cor­nice per chi vuole ritagliar­si una gior­na­ta di pace e relax.

Da seg­nare in agen­da ques­ta data: domeni­ca 5 mar­zo quan­do, dopo la con­sue­ta pausa inver­nale, pren­derà il via la sta­gione 2017 del Par­co, già pre­mi­a­to come Sec­on­do Par­co Più Bel­lo d’Europa e vinci­tore nel 2016 del pre­mio la Fior­it­u­ra più bel­la d’Italia, gra­zie a Tuli­pano­ma­nia, spet­ta­co­lo flo­re­ale con oltre un mil­ione di col­oratis­si­mi tuli­pani.

 

Anche quest’anno sarà una ria­per­tu­ra dalle note rosa: il 5, 6, 7 e 8 mar­zo 2017 tutte le donne saran­no omag­giate dell’ingresso al Par­co, men­tre gli uomi­ni che accom­pa­g­n­er­an­no una don­na entr­eran­no al Gia­rdi­no con un bigli­et­to scon­ta­to.

Per conoscere la sto­ria sec­o­lare, le carat­ter­is­tiche e le curiosità di quest’oasi sarà pos­si­bile parte­ci­pare ad un tour guida­to gra­tu­ito (pre­vio acquis­to del tick­et di ingres­so e solo per domeni­ca 5 mar­zo; iscrizioni la domeni­ca mat­ti­na in bigli­et­te­ria, fino ad esauri­men­to posti; in caso di mal­tem­po la visi­ta gui­da­ta sarà annul­la­ta) alla scop­er­ta dei pri­mi cen­ni dell’arrivo del­la pri­mav­era, come i nar­cisi e i crochi lun­go il Viale delle Fontanelle, i pri­mi giac­in­ti, mus­cari e tuli­pani.

Questo sarà solo l’inizio di una sta­gione ric­ca di appun­ta­men­ti per i vis­i­ta­tori che oltre ad apprez­zare le bellezze del­la Natu­ra potran­no con­ced­er­si una pausa gus­tosa al Ris­torante Sig­urtà: l’occasione per conoscere i sapori del­la tradizione di queste terre a pochi pas­si dal Par­co.