Fino al 16 settembre

Arco al Louvre

11/09/2013 in Arte, Attualità
Di Luigi Del Pozzo

Anco­ra per una set­ti­mana (chi­ude il 16 set­tem­bre) nel­l’ala Sul­ly del Lou­vre, stanze dal­la 20 alla 23 del sec­on­do piano, è espos­ta la mostra «Un Alle­mand à la cour de Louis XIV. De Dür­er à Van Dyck, la col­lec­tion nordique d’Everhard Jabach». Tra i quadri esposti, la «Vedu­ta di Arco nel Tiro­lo merid­ionale», il cele­bre dip­in­to di Albrecht Dür­er, che è sta­to scel­to come immag­ine-sim­bo­lo del­la mostra (www.louvre.fr).

Si trat­ta del­la collezione di Ever­hard Jabach (1618–1695), uno dei più gran­di collezion­isti del suo tem­po: i cap­ola­vori in mostra tes­ti­mo­ni­ano la sua impor­tan­za non solo come collezion­ista e ambas­ci­a­tore di arte nordi­ca per il re e i suoi pit­tori, ma anche per l’in­fluen­za che ha eserci­ta­to sul gus­to e sulle ten­den­ze del­la pit­tura delle scuole del nord. Inter­es­sato soprat­tut­to all’arte ital­iana, come altri gran­di collezion­isti del suo tem­po, Jabach van­ta nel­la sua stra­or­di­nar­ia collezione anche alcu­ni dei mag­giori espo­nen­ti del­la pit­tura nordi­ca, tra cui Dür­er, Hol­bein, Bril, Van Orley, Rubens o Van Dyck. Si ringrazia del­la seg­nalazione Anna­maria San­toni.

La mostra è aper­ta tut­ti i giorni dalle 9 alle 18, tranne il mart­edì, e di notte il mer­coledì e il ven­erdì dalle 21:45; l’in­gres­so cos­ta 11 euro.