Arco ricorda il 97° anniversario della fine della prima guerra mondiale

05/11/2015 in Attualità
Parole chiave:
Di Redazione

L’Am­min­is­trazione comu­nale di Arco ha cel­e­bra­to come tradizione la ricor­ren­za del 4 novem­bre, anniver­sario del­la fine del­la pri­ma guer­ra mon­di­ale, con una cer­i­mo­nia solenne a ricor­do dei Cadu­ti. Nel­la gior­na­ta che fes­teggia l’U­nità nazionale e le Forze Armate, mer­coledì 4 novem­bre Arco ha ricorda­to i pro­pri Cadu­ti in guer­ra e, con loro, tut­ti i Cadu­ti in tutte le guerre. La man­i­fes­tazione, rispet­tan­do il tradizionale avvi­cen­da­men­to, si svolge quest’anno ad Arco. L’or­ga­niz­zazione è sta­ta a cura del Grup­po di Arco e del­l’Am­min­is­trazione comu­nale, con la parte­ci­pazione del sin­da­co Alessan­dro Bet­ta e di una rap­p­re­sen­tan­za del­la Giun­ta e del Con­siglio comu­nale, delle forze dell’ordine, delle isti­tuzioni locali e delle asso­ci­azioni com­bat­ten­tis­tiche e d’arma.

La cel­e­brazione ha pre­so avvio alle ore 19.45 con il ritro­vo alla chiesa Col­le­gia­ta, dove alle ore 20 è inizia­ta la San­ta Mes­sa a suf­fra­gio dei Cadu­ti, offi­ci­a­ta da mon­sign­or Wal­ter Som­mav­il­la con la parte­ci­pazione del coro inter­par­roc­chiale di Romar­zol­lo.

A seguire, dalle ore 20.40 cir­ca, la sfi­la­ta del cor­teo dal­la chiesa al mon­u­men­to ai Cadu­ti, in piaz­za­le Segan­ti­ni, dove si è svol­ta la cer­i­mo­nia di depo­sizione del­la coro­na d’al­loro, con i dis­cor­si delle autorità.

A par­tire dalle ore 21.15 nel salone delle feste del Cas­inò munic­i­pale s’è tenu­to «Andare dove?», let­ture teatrali sul­la Grande Guer­ra con can­ti del coro Cas­tel del­la sezione SAT di Arco e la parte­ci­pazione di Sara Maino (voce recitante). In col­lab­o­razione con il Grup­po di ricer­ca “Trenti­no Sto­ria Ter­ri­to­rio” di Riva del Gar­da.

 

Parole chiave: