Giovedì 28 gennaio a Castion Veronese, nella settecentesca Villa Pellegrini Cipolla, si va “a cena con Aida”: arie d’opera eseguite dal vivo, cucina egiziana, Chiaretto e Bardolino. Si tratta del primo appuntamento della rassegna “Suoni e Sapori in Villa”, che sino alla fine di maggio propone ogni mese una cena con le Eroine dell’Opera, illustrando le opere liriche in cartellone nella prossima stagione lirica dell’Arena di Verona.

Arie d’opera, cucina, Chiaretto e Bardolino dal 28 gennaio a Villa Pellegrini Cipolla di Castion Veronese

27/01/2010 in Attualità
Di Luca Delpozzo

Bel can­to, cuci­na, vini: sono gli ingre­di­en­ti di “A cena con ”, l’evento musi­cale ed enogas­tro­nom­i­co in pro­gram­ma giovedì 28 gen­naio, alle ore 20, a Vil­la Pel­le­gri­ni Cipol­la, gioiel­lo del Set­te­cen­to incas­to­na­to tra le rive del lago di Gar­da e le pen­di­ci del monte Bal­do, a Cas­tion Veronese, nel ter­ri­to­rio di Coster­mano. L’ascolto delle più cele­bri arie del cap­ola­voro ver­diano, pro­poste da tenore e sopra­no accom­pa­g­nati dal pianoforte, sarà segui­to da una cena ispi­ra­ta alla cuci­na egiziana, in tema con l’ambientazione di Aida. Nei cali­ci, il e il Bar­dolino, adat­ti, con la loro carat­ter­is­ti­ca speziatu­ra frut­ta­ta, ad accom­pa­gnare i sapori esoti­ci. Ad orga­niz­zare è lo staff di Vil­la Pel­le­gri­ni, coor­di­na­to da Elite Ser­vice Group, in col­lab­o­razione con Antepri­ma Opera e con il Con­sorzio di tutela del Bar­dolino e con il patrocinio del­la , che nel palaz­zo di Cas­tion ha la pro­pria sede veronese. In cuci­na lo chef Mas­si­mo Mez­zari. La direzione artis­ti­ca è affi­da­ta a Sil­vano Dal­la Valentina.L’appuntamento del 28 gen­naio rap­p­re­sen­ta una sor­ta di “numero zero” del­la rasseg­na “Suoni e sapori in vil­la”, che da qui a fine mag­gio con­dur­rà, ogni ulti­mo giovedì del mese, gli appas­sion­ati del­la lir­i­ca e del­la tavola ad incon­trare vir­tual­mente Aida, Turan­dot, Car­men, But­ter­fly e Leono­ra, le “eroine” delle cinque opere in cartel­lone nell’ottantottesima edi­zione del Fes­ti­val Liri­co 2010. La tra­ma e le più belle arie delle opere dell’estate are­ni­ana si incro­cer­an­no con la cuci­na dei luoghi nei quali sono ambi­en­tate, accom­pa­g­nate dal Bar­dolino nelle sue diverse espres­sioni. Durante la “con­ver­sazione musi­cale” gli ospi­ti saran­no gui­dati alla com­pren­sione dell’opera attra­ver­so l’ascolto di brani ese­gui­ti al pianoforte e can­tati da eccel­len­ti artisti. L’ascolto sarà inter­val­la­to da spie­gazioni e rias­sun­ti dei vari atti, da aned­doti  e da con­fron­ti  con altre opere liriche del­lo stes­so autore.Dopo Aida, il 25 feb­braio sarà pro­pos­ta una “cena con Turan­dot”, ispi­ra­ta all’opera di Puc­ci­ni e alla cuci­na cinese. Il 25 mar­zo 2010, si è “a cena con Car­men”, ascoltan­do le musiche di Bizet e ass­apo­ran­do la cuci­na andalusa. Il 29 aprile ecco­ci “a cena con But­ter­fly”, con la arie del­la Madama But­ter­fly di Puc­ci­ni e la cuci­na giap­ponese. Il 27 mag­gio è in cartel­lone una “cena con Leono­ra”, impronta­ta sulle musiche del Trova­tore di Ver­di e sul­la cuci­na aragonese.Il cos­to del con­cer­to e del­la cena è di 50 euro. Preno­tazione obbli­ga­to­ria al numero 045 7200375. Infor­mazioni sui siti www.anteprimaopera.it e www.villapellegrinicipolla.com