Nuova iniziativa a Desenzano per promuovere le professioni femminili

Arriva la “Fidapa” a favore della parità delle donne

27/11/2001 in Economia
Di Luca Delpozzo

Con lo scopo di «pro­muo­vere, coor­dinare e sosten­er le inizia­tive delle donne che oper­a­no nel cam­po delle arti, delle pro­fes­sioni e degli affari», è nata a Desen­zano la rap­p­re­sen­tan­za per l’in­tera provin­cia del­la Fed­er­azione Ital­iana delle Donne nelle Arti, Pro­fes­sioni e Affari, la cui sigla è Fida­pa. L’inizia­ti­va si deve a Maria Ida Ger­mon­tani, attivis­si­ma ed intrapren­dente pres­i­dente del­la Com­mis­sione Pari Oppor­tu­nità Nazionale di An e di quel­la locale a Desen­zano. La Fida­pa aderisce, inoltre, all’In­ter­na­tion­al Fed­er­a­tion of Busi­ness and Pro­fes­sion­al Women. «Le socie che han­no ader­i­to a questo prog­et­to sono in larga parte gio­vani donne, alcune delle quali anche affer­mate pro­fes­sion­iste e altre che iniziano solo ora ad affac­cia­r­si sul mon­do del lavoro — dice la neo­pres­i­dente Maria Ida Ger­mon­tani -. La Fida­pa, che da lun­go tem­po fa parte del­la Com­mis­sione nazionale per la Par­ità del­la pres­i­den­za del con­siglio dei min­istri, intende pro­por­si poi come aut­en­ti­ca “lob­by polit­i­ca”, cioè grup­po di pres­sione a favore delle donne e, in par­ti­co­lare, delle socie, pro­muoven­dole nelle pub­bliche ammin­is­trazioni, nelle aziende pub­bliche e pri­vate». La Fida­pa si ripromette, inoltre, una rac­col­ta accu­ra­ta dei «cur­ric­u­la» delle donne che svol­go­no speci­fiche attiv­ità pro­fes­sion­ali ed artis­tiche, da pro­porre per le nomine nei luoghi deci­sion­ali dove le donne sono anco­ra un’ec­cezione.

Commenti

commenti