La cerimonia all’ex Monte di pietà

Arriva un francobolloper trenta diciottenni

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
e.c.

Anche i diciot­ten­ni res­i­den­ti nel Comune di San Felice, ma anche in quel­li vici­ni, han­no rice­vu­to il fran­cobol­lo cel­e­bra­ti­vo ris­er­va­to a tut­ti i ragazzi diven­tati mag­gioren­ni nel cor­so del 2006. La cer­i­mo­nia, orga­niz­za­ta dall’associazione cul­tur­ale «La Fonte», che ha sede nel Comune garde­sano, in col­lab­o­razione con , pro­motrice dell’iniziativa, ha vis­to la parte­ci­pazione di una trenti­na di ragazzi. All’ex Monte di Pietà Antonel­la Fos­chet­ti, fun­zionario di Poste Ital­iane, ha ricorda­to che i fran­cobol­li sono sta­ti stam­pati in due ver­sioni, nelle vari­anti rosa e celeste, e con tira­ture diverse. In par­ti­co­lare quel­la sen­za pre­oblit­er­azione viene dis­tribui­ta gra­tuita­mente solo ai «diciot­ten­ni» (nati nel 1988) che ne han­no fat­to richi­es­ta; il suo val­ore filatelico, con­sid­er­a­ta la tiratu­ra lim­i­ta­ta e l’esclusività dell’utenza a cui è des­ti­na­ta, ha già rag­giun­to quo­tazioni che pos­sono super­are i 400 euro.L’associazione cul­tur­ale «La Fonte», che ha cre­du­to nel­la cam­pagna delle Poste Ital­iane, si è impeg­na­ta a dif­fondere tra i gio­vani l’iniziativa rac­coglien­do le domande dei neo-mag­gioren­ni inter­es­sati a rice­vere il fran­cobol­lo. E così si è giun­ti alla cer­i­mo­nia a cui ha parte­ci­pa­to anche l’amministrazione di San Felice, che ha patro­ci­na­to l’evento, con il sin­da­co Gian­lui­gi Mar­silet­ti che ha volu­to donare una copia del­la Cos­ti­tuzione ital­iana ad ogni ragaz­zo, a tes­ti­mo­ni­an­za dell’importante ruo­lo civile che i gio­vani assumono con la mag­giore età. Alla man­i­fes­tazione, uni­ca nel suo genere dal momen­to che il fran­cobol­lo cel­e­bra­ti­vo è sta­to real­iz­za­to sola­mente per i nati nel 1988, ha pre­so parte anche il vicesin­da­co di San Felice Ele­na Lom­bar­di, l’assessore alla Cul­tura del comune di Pueg­na­go Tiberio Prati e la prof.ssa Lucia Lanzi Aime, in rap­p­re­sen­tan­za del­la Scuo­la Media locale.

Parole chiave: