Prenderà avvio domani sera, 11 novembre, nella sala consiliare del Comune di Puegnago

Assaggiare la grappa: un corso alla scoperta dei sapori

10/11/2002 in Varie
A Affi
Di Luca Delpozzo
Affi

Pren­derà avvio domani sera, 11 novem­bre, nel­la sala con­sil­iare del Comune di Pueg­na­go, la pri­ma parte del cor­so per assag­gia­tori di grap­pa e acqua­vi­ti orga­niz­za­to dal­la sezione Anag di Bres­cia, in col­lab­o­razione con il Comune di Pueg­na­go. «Conoscere per apprez­zare» potrebbe essere il sot­to­toti­to­lo di ques­ta inizia­ti­va, che prevede un sec­on­do liv­el­lo, che porterà, dopo una pro­va d’e­same, al con­segui­men­to del­la «patente di assag­gia­tore». Il pri­mo cor­so si svol­gerà in quat­tro ser­ate, la pri­ma quel­la intro­dut­ti­va di domani, e poi il 14, 18 e 21 novem­bre. «Il cor­so — spie­gano gli orga­niz­za­tori — ha lo scopo di avvic­inare il con­suma­tore e l’ap­pas­sion­a­to del­la grap­pa ad un assag­gio più atten­to e qual­i­fi­ca­to, ren­den­dogli così pos­si­bile cogliere le sfu­ma­ture organolet­tiche e dis­tinguere i diver­si aspet­ti qual­i­ta­tivi di questo dis­til­la­to esclu­si­va­mente ital­iano che, per tipolo­gia e orig­ine, è asso­lu­ta­mente uni­co». Un cor­so che, oltre che essere utile agli ama­tori e ai con­suma­tori, lo è ancor di più per gli oper­a­tori pro­fes­sion­isti, siano essi gestori di eser­cizi pub­bli­ci, pro­dut­tori, com­mer­cianti, ris­tora­tori o altro, quale con­trib­u­to sig­ni­fica­ti­vo per la loro cresci­ta pro­fes­sion­ale. La sec­on­da parte si svol­gerà nel mese di mag­gio. L’iniziativa si col­lo­ca nell’ambito del con­cor­so «Alam­bic­co del Gar­da», che ha vis­su­to la sua fase prin­ci­pale con gli assag­gi — poco meno di 200 grappe prove­ni­en­ti dalle regioni garde­sane — svoltisi durante la recente Fiera di Pueg­na­go. Le pre­mi­azioni del con­cor­so si ter­ran­no durante la prossi­ma Mostra mer­ca­to provin­ciale del tartu­fo, in pro­gram­ma il 23–24 novem­bre sem­pre a Puegnago.