Assistenza con i volontari della san Martino in Calle

06/02/2014 in Attualità
Parole chiave:
Di Luigi Del Pozzo

Cinquan­ta viag­gi in più rispet­to al 2012 per i volon­tari del­la San Mar­ti­no in Calle, la onlus che da molti anni a Lazise offre un servizio di trasporto ed assis­ten­za per anziani e per­sone sole ver­so i noso­co­mi di Peschiera, Negrar, Bus­solen­go, Mal­ce­sine e i poli ospedalieri di Bor­go Tren­to e Bor­go Roma. In totale nel 2013 i cosid­det­ti ” viag­gi” ver­so gli ospedali del­la zona sono sta­ti ben 537. Il trasporto è gra­tu­ito e viene esple­ta­to da autisti volon­tari che oltre a con­durre gli ammalati begli ospedali per le vis­ite mediche, le cure, gli esa­mi, cer­cano di dare loro un sosteg­no morale e tal­vol­ta anche un aiu­to con­cre­to nel­l’e­s­pletare alcu­ni servizi col­le­gati con le cure. Ma i servizi del­la San mar­ti­no non si fer­mano qui. Offre infat­ti anche in comoda­to gra­tu­ito sus­si­di orto­pe­di­ci e san­i­tari a per­sone bisog­nose: tripo­di, stam­pelle car­rozzelle, girelli. Nel 2013 ne sono sta­ti presta­ti in totale 24.

Con­tin­ua e costante è la col­lab­o­razione con i comu­nali in par­ti­co­lare con l’as­sis­tente sociale che sovente fa da trait d’u­nion fra le esi­gen­ze degli ammalati e la San Mar­ti­no in Calle.

Le neces­sità legate alla popo­lazione di Lazise, Colà e Pacen­go sono in con­tin­ua cresci­ta — sot­to­lin­eano i respon­s­abili del servizio — e già quest’an­no, nel pri­mo mese abbi­amo effet­tua­to 40 viag­gi. Si prevede quin­di un anno inten­so di attività.”

A sosteg­no del sodal­izio inter­ven­gono le offerte spon­ta­nee dei sin­goli ben­e­fi­ciati, delle attiv­ità col­le­gate alla asso­ci­azione, soprat­tut­to la pesca di benef­i­cen­za alla fes­ta del­l’ospite, nel­la fes­ta del patrono San Mar­ti­no, nel­la rie­vo­cazione stor­i­ca di Ottone II°, alla sagra del 5 di agos­to a Colà. Un con­trib­u­to ann­uo viene elar­gi­to anche dal comune di Lazise.

Pro­prio gra­zie a questi introiti la San Mar­ti­no in Calle da anni ero­ga alcu­ni con­tribu­ti a sosteg­no di altre asso­ci­azioni che oper­a­no sul ter­ri­to­rio e in ter­ra di mis­sione. In pri­mo luo­go a Suor Bruna Imel­da, la suo­ra lacisiense mis­sion­ar­ia in Ango­la, il Cen­tro Aiu­to Vita di Bar­dolino, l’Amo Bal­do-Gar­da di Bar­dolino, La Nos­tra Casa di Peschiera del Gar­da e quest’an­no anche all’as­so­ci­azione NOI per Loren­zo per la ricer­ca sci­en­tifi­ca. Due, poi, sono le adozioni a dis­tan­za, in essere da alcu­ni anni, per il sosteg­no allo stu­dio di due ragazze pres­so l’Is­ti­tu­to dove opera Suor Bruna Imelda.

San Mar­ti­no in Calle ter­rà la sua assem­blea annuale pres­so al sede delle asso­ci­azioni alle ex scuole di viale Roma, lune­di 24 feb­braio alle 20,30, men­tre la fes­ta sociale è sta­ta pro­gram­ma­ta per domeni­ca 30 mar­zo 2014.

Ser­gio Bazerla

 

Parole chiave: