Perfetto il tunnel fino al Ponale, ma nel frattempo è necessaria un'alternativa

Assurdo il biennio di paralisi dell’Occidentale

29/12/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo

«Assur­do». Pro­prio assur­do: sen­za incar­tare la val­u­tazione, sen­za las­cia­re spazio a ritoc­chi o a pre­cisazioni, non pote­va essere più net­ta la boc­ciatu­ra del vicesin­da­co Pietro Mat­teot­ti per l’an­nun­cio del­la provin­cia d’u­na chiusura fino all’es­tate 2002 del­la Occi­den­tale. La stron­catu­ra assom­ma un giudizio di meto­do, per il fat­to che sono state plateal­mente scav­al­cate le ammin­is­trazioni di Riva e di Limone, ad un giudizio di mer­i­to per il tipo di soluzione che la provin­cia sem­bra avvi­a­ta a varare.Quanto al meto­do, sarebbe inter­es­sante sapere in base a quale con­sid­er­azione Casagran­da e com­pag­ni han­no ritenu­to che si potesse sul serio chi­ud­ere due anni una stra­da di quel genere sen­za uno strac­cio di con­fron­to pre­ven­ti­vo con i comu­ni inter­es­sati, sen­za nem­meno invitare i sin­daci alla con­feren­za stam­pa in cui la deci­sione, bon­tà loro, è sta­ta noti­fi­ca­ta, tramite i gior­nali, ai sud­di­ti. Il colo­nial­is­mo era dato per defun­to da cinquan­t’an­ni: che si deb­ba riaprire il capi­to­lo? Quan­to alla sostan­za è inac­cetta­bile una chiusura di quel genere e di quel­la dura­ta per­chè affos­serebbe l’e­cono­mia di Limone. I traghet­ti pos­sono andar bene come folk­lore o come emer­gen­za, non cer­to come nor­mal­ità. E’ sta­to dimostra­to già al pri­mo giorno: la neces­sità di portare a Limone due camion con com­p­lessivi 500 quin­tali di cemen­to, ha monop­o­liz­za­to il traghet­to costrin­gen­do una quindic­i­na di auto ad un paio di ore di atte­sa, fino al suc­ces­si­vo. E’ accadu­to il 27 dicem­bre, ad alberghi chiusi: d’es­tate, con decine di camion, decine pull­man e centi­na­ia di auto­mo­bili, che cosa accadrà? I 1200 metri di gal­le­ria fino a Ponale, ben­in­te­so, rap­p­re­sen­tano la soluzione per­fet­ta: ma finchè non saran­no per­cor­ri­bili occorre pen­sare a qual­cosa di provvi­so­rio, anche a sen­so uni­co alter­na­to, un bai­ley, qual­cosa che per­me­t­ta a Limone ed alla riv­iera di non sen­tir­si fuori dal mon­do. Infine un det­taglio: i 75 mil­iar­di pronta­mente disponi­bili, da che parte saltan fuori? ver­ran­no mica «ritagliati» dagli stanzi­a­men­ti per il col­lega­men­to fra Alto Gar­da e Rovere­to o per la cir­con­va­l­lazione ovest di Riva. Non si sa mai.…