«Donna per donna»: cresce a Desenzano la speranza nella lotta ai tumori al seno Già trecento gli associati

Attivo sodalizio

Di Luca Delpozzo
Enrico Dugoni Enrico Dugoni

«Don­na per don­na» di Desen­zano del Gar­da, ben­e­meri­ta asso­ci­azione che van­ta 300 ader­en­ti e vuole offrire una sper­an­za alle donne oper­ate di tumore al seno per un com­ple­to recu­pero psi­cofisi­co, si è ritrova­ta per gli auguri natal­izi nel­la splen­di­da cor­nice del ris­torante «Monas­tero» di Soiano. La fes­tosa ser­a­ta è sta­ta carat­ter­iz­za­ta da giochi di soci­età, una maxi-tombo­la­ta, tan­ta alle­gria e brin­disi a non finire. Durante la cena è sta­ta data let­tura del bilan­cio e del­la votazione del diret­ti­vo, ricon­fer­ma­to all’unanimità e com­pos­to dal­la pres­i­dente Clau­dia Schi­avi, da Gio­van­na Bossi, Mari­na Brioschi, Annari­ta Gat­taz­zo, Alessan­dra Fontana, Gio­van­na Rizzi, Maria­grazia Chiarizzi­na. La sede in via Roma 34 (tele­fono 030/9142545, aper­ta mart­edì dalle 9 alle 11 e ven­erdì dalle 15 alle 17) accoglie e infor­ma già dall’88 i cit­ta­di­ni dei pae­si del Bas­so e Alto Gar­da e quel­li del Man­to­vano. «Don­na per Don­na — spie­ga la Schi­avi — sostiene le asso­ciate in moltepli­ci attiv­ità: vis­ite in ospedale, assis­ten­za domi­cil­iare, oppor­tu­nità di effet­tuare un ciclo di fisioter­apia, mas­sag­gi post-oper­a­tori in sede. Orga­niz­za cor­si di gin­nas­ti­ca, gite socio cul­tur­ali e le nec­es­sarie pratiche per far ottenere l’invalidità civile e le prote­si». Oltre alla parte­ci­pazione ogni due set­ti­mane a «Tem­po radio» di Cas­tiglione delle Stiviere, dove l’ascoltatrice può met­ter­si in diret­to con­tat­to con medici oncolo­gi ed avere una rispos­ta imme­di­a­ta, anche «Radio Mille Note» di Desen­zano ha offer­to all’associazione uno spazio radio­fon­i­co. Enri­co Dugoni