Autonomia. Assessore Galli: a tre anni e mezzo dal referendum, ministro Gelmini faccia ripartire la trattativa con la Lombardia

13/02/2021 in Attualità
Parole chiave:
Di Redazione

L’asses­sore regionale all’Au­tono­mia e Cul­tura com­men­ta la nasci­ta del nuo­vo Gov­er­no pre­siedu­to da Mario Draghi e si sof­fer­ma sul tema del region­al­is­mo differenziato.

Adesso che si è volta­to pag­i­na, dopo l’in­fe­lice par­ente­si del Gov­er­no Con­te ispi­ra­to al più ferreo cen­tral­is­mo che ave­va bloc­ca­to l’iter isti­tuzionale del­l’au­tono­mia dif­feren­zi­a­ta regionale con il tap­po impos­to dal min­istro Boc­cia — dice l’asses­sore Gal­li — sono cer­to che con il nuo­vo Gov­er­no Draghi potremo ripar­tire da dove abbi­amo inter­rot­to nel­l’es­tate 2019”.

Sono con­tento del­la nom­i­na di Maria Stel­la Gelmi­ni — pros­egue l’asses­sore regionale — con la quale mi con­grat­u­lo e alla quale fac­cio i miei migliori auguri di buon lavoro, alla gui­da del Min­is­tero all’Au­tono­mia. Sono infat­ti con­vin­to che a breve potremo far ripar­tire il proces­so del region­al­is­mo dif­feren­zi­a­to: da tre anni e mez­zo mil­ioni di cit­ta­di­ni lom­bar­di, dopo aver espres­so il loro voto favorev­ole al ref­er­en­dum del 22 otto­bre 2017, atten­dono anco­ra una risposta”.

È arriva­to il momen­to — con­clude Gal­li — di rispon­dere con i fat­ti: fac­ciano ripar­tire subito la trat­ta­ti­va per l’autonomia”.Autonomia. Asses­sore Gal­li: a tre anni e mez­zo dal refer­un­dum, min­istro Gelmi­ni fac­cia riparture

Parole chiave: