AVIS e AIDO in festa a Lazise

17/10/2014 in Attualità
Parole chiave: - -
Di Luigi Del Pozzo

Insieme per la vita” è il mot­to che accom­pa­gna i dona­tori di sangue del­l’ ed i socidel­l’Ai­do di Lazise per la loro fes­ta che si tiene domeni­ca 19 otto­bre per fes­teggia­re i 49 anni di cos­ti­tuzione del­l’ ed il 34° di fon­dazione del­l’Ai­do.

Due sodal­izi che a Lazise rag­grup­pano un migli­aio di per­sone. Nel­lo speci­fi­co i dona­tori di sangue del­l’Avis sono 365, men­tre i soci del­la sezione Simone Gel­met­ti del­l’Ai­do sono 720. Le don­azioni di sangue effet­tuate dagli avisi­ni in qua­si mez­zo sec­o­lo di vita sono 32600, men­tre le don­azioni di organi e tes­su­ti attra­ver­so soci del­l’Ai­do di Lazise sono state 9.

Si riscon­tra un calo sig­ni­fica­ti­vo delle don­azioni in quest’an­no, rispet­to al 2013 ­ spie­ga il pres­i­dente del­l’Avis Clau­dio Zeni ­ ma noi non abbassi­amo mai la guardia. Tan­t’è vero che nel cor­so del 2014 abbi­amo già por­ta­to al cen­tro trasfu­sion­ale del­l’ospedale di Bus­solen­go alcu­ni gio­vani per l’i­doneità alla don­azione, alcu­ni dei quali han­no già effet­tua­to la pri­ma don­azione. Cer­to non pos­si­amo abbas­sare la guardia con le con­tin­ue emer­gen­ze che ven­gono seg­nalate dagli ospedali verone­si. Donare è un seg­no di altru­is­mo e di grandez­za morale.”

Essere disponi­bili alla don­azione post mortem è anche questo un seg­no di altru­is­mo e di gran­dis­si­ma gen­erosità ­ sog­giunge Ser­gio Fer­ar­ro del­l’Ai­do ­ e gra­zie al trapianto pos­si­amo ridare nuo­va vita a per­sone in gravis­si­ma dif­fi­coltà fisi­ca. Lo ha ben dimostra­to quest’an­no Daniele Dorizzi, trapi­anta­to, che ha vin­to la medaglia d’oro ai cam­pi­onati europei di Cra­covia. Un gran­dis­si­mo esem­pio di ritorno alla nor­mal­ità gra­zie al trapianto.”

Dopo la sfi­la­ta per le vie del cen­tro, la san­ta mes­sa in , la cer­i­mo­nia uffi­ciale sarà coro­na­ta dal­la con­seg­na delle 15 ben­e­meren­ze ai soci del­l’Avis che han­no rag­giun­to tra­guar­di  rag­guarde­voli nelle don­azioni.

Grande pran­zo sociale pres­so la ten­sostrut­tura fieris­ti­ca di via Pra del Principe , in zona Mar­ra, con la parte­ci­pazione dei dona­tori del­la sezione di Gag­giano, in provin­cia di , che sono­gemel­lati con Lazise da più lus­tri.

Ser­gio Baz­er­la

Parole chiave: - -