Criminali ecologici hanno avvelenato cinque dei 200 ippocastani ultracentenari messi a dimora all’epoca della battaglia di San Martino e Solferino, 1859.

Avvelenati gli ippocastani ultracentenari

09/06/2000 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Crim­i­nali eco­logi­ci han­no avve­le­na­to cinque dei 200 ippocas­tani ultra­cen­te­nari (mes­si a dimo­ra all’epoca del­la battaglia di San Mar­ti­no e Solferi­no, 1859) che ornano il vialone di ingres­so a Lona­to. Ignoti han­no prat­i­ca­to col tra­pano, all’altezza di cir­ca 20 cen­timetri dal­la base delle piante, un foro, all’interno del quale han­no poi ini­et­ta­to liq­ui­do tossi­co. La scop­er­ta è sta­ta fat­ta ieri dai gia­r­dinieri comu­nali, pre­oc­cu­pati per­ché in pochi giorni le foglie dei cinque ippocas­tani sono ingial­lite. Il sin­da­co ha deciso un con­trol­lo su tutte le altre piante e pre­sen­ta­to denun­cia ai .

Parole chiave: