Tomei: “Intervento concordato con il Comune per scongiurare il pericolo allagamenti anche in caso di piogge intense”

Avvio dei lavori per la posa di una nuova condotta a Peschiera del Garda

Di Redazione

Mart­edì prossi­mo, 17 otto­bre, avvierà i lavori di posa di una nuo­va tubatu­ra per le acque bianche a Peschiera del Gar­da, nell’area adi­a­cente a via Venezia. L’intervento prevede la posa di una nuo­va con­dot­ta di alleg­ger­i­men­to per le acque bianche a grav­ità, in cal­ces­truz­zo arma­to, in gra­do di smaltire in tem­pi rapi­di le acque mete­oriche, anche in pre­sen­za di pre­cip­i­tazioni molto intense e con altezze del lago impor­tan­ti.

Questo inter­ven­to – sot­to­lin­ea Alber­to Tome, pres­i­dente di Azien­da Garde­sana Servizi – è sta­to con­di­vi­so con il Comune di Peschiera. Nel luglio 2014, infat­ti, a segui­to di pre­cip­i­tazioni molto intense il sis­tema di smal­ti­men­to acque mete­oriche è anda­to in crisi. Si era­no ver­i­fi­cati allega­men­ti in via Sal­gari e in via Marzan. Per evitare che si ripeta una sim­i­le situ­azione, AGS ha deciso di inter­venire poten­zian­do il sis­tema di col­let­ta­men­to”.

I lavori si con­cen­tr­eran­no, inizial­mente, sul­la stra­da Lun­gom­in­cio dove dur­eran­no 3 giorni, e poi in via Venezia. In quest’area l’attività dei tec­ni­ci di Azien­da Garde­sana Servizi si pro­l­ungherà per cir­ca due mesi, con­dizioni meteo per­me­t­ten­do. L’intervento prevede un inves­ti­men­to com­p­lessi­vo di 240mila euro, cofi­nanzi­a­to dal­la .