Iscrizioni aperte, il seminario si terrà dal 10 al 13 maggio

Baldofestival scienza al Gresnerper discutere di acqua e geologia

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
(b.b.)

L’Acqua, il più atavi­co, affasci­nante e indis­pens­abile bene a nos­tra dis­po­sizione, è il tema del­la terza edi­zione di «Baldofestival…scienza», la man­i­fes­tazione orga­niz­za­ta dall’ asso­ci­azione cul­tur­ale capri­nese Bald­ofes­ti­val e pro­mossa dal Comune, che tor­na tra il 10 e il 13 mag­gio ad Albarè, al sog­giorno For­tu­na­ta Gres­ner delle suore del­la Com­pag­nia di Maria. Ci si può già iscri­vere con­tat­tan­do la seg­rete­ria orga­niz­za­ti­va, di cui è pres­i­dente Gae­tano Gre­co, ideatore del­la manifestazione.Dopo gli appro­fondi­men­ti dell’anno scor­so, ded­i­cati allo scot­tante tema del cli­ma, Bald­ofes­ti­val… scien­za si con­cen­tra su un altro tema forte­mente dibat­tuto a liv­el­lo mon­di­ale. «L’acqua, che sem­bra­va disponi­bile sen­za lim­ite, da anni sta assumen­do la valen­za fon­da­men­tale di bene», sot­to­lin­ea Gre­co, «da nat­u­rale e lib­era risor­sa essen­ziale alla vita è oggi con­sid­er­a­ta bene eco­nom­i­co a tut­ti gli effetti».Questa edi­zione verte sulle impli­cazioni cli­mati­co-geo­logiche, sul­la disponi­bil­ità, qual­ità e dis­tribuzione dell’acqua e sarà sud­di­visa in quat­tro ses­sioni, che come è nel­lo stile di Bald­ofes­ti­val preve­dono un momen­to teori­co e uno prati­co. Ci saran­no cioè con­feren­ze e vis­ite iner­en­ti agli argo­men­ti trat­tati. Anche stu­den­ti o gio­vani appe­na lau­re­ati con tesi su questo tema potran­no esporre il pro­prio lavoro con­tat­tan­do la segreteria.Tra i rela­tori: Alessan­dra Aspes diret­trice del civi­co di sto­ria nat­u­rale di Verona, Gio­van­na Maria Bar­i­oni del dipar­ti­men­to di biolo­gia dell’ degli stu­di di Pado­va, Alber­to Car­ton docente di scien­ze del­la ter­ra all’Università di Pado­va, Flavio Castel­lani respon­s­abile sci­en­tifi­co del Cir­co­lo astro­fili verone­si (Cav) che gestisce l’osservatorio astro­nom­i­co del per l’amministrazione di Fer­rara, Ivano Con­for­ti­ni esper­to itti­ol­o­go del­la Provin­cia di Verona, Gior­gio Franzi­ni respon­s­abile uffi­cio dell’Agenzia regionale pre­ven­zione e pro­tezione ambi­en­tale del Veneto(Arpav), Nico­la Dell’Acqua seg­re­tario gen­erale dell’autorità di baci­no del fiume Adi­ge, Pao­lo Fron­tero fisi­co meterol­o­go dell’Arpav e col­lab­o­ra­tore del dipar­ti­men­to di ingeg­ne­r­ia dei mate­ri­ali e dell’ambiente all’Università di Mod­e­na, Emanuela Gam­beroni pro­fes­sores­sa di geografia all’Università di Verona, Lenoar­do Latel­la con­ser­va­tore zool­o­go del Museo civi­co di sto­ria nat­u­rale, Nico Salma­so dell’istituto sper­i­men­tale agrario di San Michele all’Adige, Daniele Zani­ni pro­fes­sore di scien­ze nat­u­rali al liceo sci­en­tifi­co Medi di Vil­lafran­ca, Rober­to Zorzin geol­o­go al Museo civi­co di sto­ria naturale.Sono già pre­viste due escur­sioni. Il 10 mag­gio visi­ta a una grot­ta del tor­rente Tas­so a Por­ci­no di Capri­no. Il 12 mag­gio visi­ta a un impianto idri­co veronese gesti­to da Agsm. Ci saran­no anche la libre­ria sci­en­tifi­ca euna mostra sulle risor­give del­la pia­nu­ra veronese. Si chi­ude il 13 con uno spet­ta­co­lo. Ver­ran­no rilas­ciati attes­ta­ti di parte­ci­pazione. Iscrizioni per e‑mail: scienza@baldofestival.org fax: 045.726.5151. Per pos­ta: Bald­ofes­ti­val, casel­la postale 12 37013 Capri­no (Vr); info: 336.392.277 seg­rete­ria organizzativa.Iscrizione per stu­den­ti 30 euro (25 con preno­tazione entro il 28 feb­braio) per gli altri 40 (35 entro il 28 feb­bario). Il sog­giorno e per­not­ta­men­to al Gres­ner prevede più opzioni: stan­za a 2 let­ti 15 euro a per­sona, stan­za a 3 let­ti 12 euro a per­sona, stan­za a 4 let­ti 10 euro a per­sona, stan­za a 6 let­ti 8 euro a per­sona. Cena 15 euro. Si preno­ta all’indirizzo di Baldofestival…scienza. Si paga alla direzione del soggiorno.

Parole chiave: