Gli alunni di Nago-Torbole dopo il corso antincendio

Bambini pronti a tutto

06/02/2001 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
r.s.

Un cor­so anti­ncen­dio e di pron­to soc­cor­so per gli alun­ni delle clas­si quarte e quinte delle scuole ele­men­tari di Nago e di Tor­bole. Lo orga­niz­zano nat­u­ral­mente, come da anni ormai, i vig­ili del fuo­co volon­tari, sot­to la gui­da del vice­co­man­dante, Donatel­lo Mon­tag­ni. Che per tem­po (si inizierà ad aprile) già si prepara­no. Ci sono del resto da coor­dinare gli inter­ven­ti degli esper­ti delle diverse spe­cial­iz­zazioni. Coi cor­si si intende impar­tire, infat­ti, nozioni di anti­ncen­dio e ci penser­an­no diret­ta­mente i pom­pieri ad istru­ire i ragazzi su come com­por­tar­si in caso di neces­sità. Poi c’è il pron­to soc­cor­so che ver­rà inseg­na­to dai volon­tari del­la Croce Rossa Bas­so Sar­ca. E, si sa, sono lezioni impor­tan­ti pure queste, specie per quan­to riguar­da il pri­mo inter­ven­to in caso di malau­gu­rati inci­den­ti domes­ti­ci. Vis­to la vic­i­nan­za del lago, non pote­vano man­care anche alcune lezioni di com­por­ta­men­to sul­l’ac­qua. Per queste sarà utile l’indis­cus­sa espe­rien­za di un istrut­tore Fips com’è Aldo Tav­erni­ni. Nat­u­ral­mente i cor­si, per quel che riguar­da la teo­ria, si ter­ran­no tutte nel­la nuo­va sede del corpo.Alla fine ci sarà anche la dimostrazione prat­i­ca nel par­co del­la Pavese, sen­z’al­tro la più atte­sa dai bam­bi­ni. Qui potran­no, infat­ti, met­tere in prat­i­ca quan­to impara­to. Poten­do usare però anche l’at­trez­zatu­ra dei gran­di. E con l’oc­ca­sione, anche veden­do all’­opera i cani da soc­cor­so del Grup­po cinofili Ana di Verona.