Assemblea per il rinnovo del direttivo gardesano. Il commiato di Silvano Boni

Banalotti è il neopresidente dell’Avis

31/03/2005 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Sergio Zanca

A Salò si è svol­ta l’assemblea dell’ per il rin­no­vo del diret­ti­vo. 1.278 gli aven­ti dirit­to al voto. Gian­lu­ca Banalot­ti è il nuo­vo pres­i­dente. Sos­ti­tu­isce l’ingegnere Sil­vano Boni, ex sin­da­co di Toscolano, che ha get­ta­to la spugna per motivi di salute: a lui è anda­to il salu­to riconoscente dell’assemblea. I due vice: Regi­na Gaoso e Dino Comi­ni, impeg­na­to in vari campi (la sol­i­da­ri­età, l’Associazione , la «Mutuo soc­cor­so arti­giana e opera­ia», l’organizzazione di cam­mi­nate non com­petive, ecc.). Seg­re­tario: Rino Apol­lo­nio di Roè Vol­ciano. Ammin­is­tra­tore: Dario Righet­ti­ni. Gli altri com­po­nen­ti del diret­ti­vo sono Mario Bat­tai­ni, Katia Leali, Clau­dio Tomasi, Francesco Auriem­ma, Simona Bac­co­lo e Simone Bot­tura. Al 31 dicem­bre i dona­tori attivi era­no 1.218, di cui 79 di età infe­ri­ore ai 25 anni, 134 fra i 26 e i 35, 604 tra i 36 e i 45 (è la fas­cia più con­sis­tente), 326 tra i 46 e i 55, altri 75 di età supe­ri­ore. 750 gli uomi­ni, 468 le donne. Nel cor­so del 2004 due­cen­to di loro sono sta­ti sot­to­posti ai con­trol­li all’ospedale di Salò. 175 il numero delle per­sone che han­no ces­sato defin­i­ti­va­mente l’attività. Il diret­tore san­i­tario Ser­gio Cantiero ha infor­ma­to che 748 han­no dona­to solo sangue; 470 han­no invece dato anche plas­ma. Il totale delle don­azioni è sta­to di 2.596, di cui 1.826 sangue intero e 770 plas­mafer­e­si. L’Avis di Salò com­prende iscrit­ti di tut­to l’Alto Gar­da e di alcune local­ità del­la Valle Sabbia.

Parole chiave: -