Riapre a Colombare «Curiosando», il mercatino serale del venerdì. Ma c’è chi si lamenta: «Disagi per chi arriva»

Bancarelle e musica animano l’isola pedonale

27/08/2004 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Maurizio Toscano

Tor­na all’ap­pun­ta­men­to stasera a Colom­bare con «Curiosan­do», la sim­pat­i­ca man­i­fes­tazione orga­niz­za­ta dai com­mer­cianti locali con il patrocinio del Comune. Ogni set­ti­mana cir­ca ottan­ta fra arti­giani ed artisti espon­gono scul­ture, quadri, lavo­razioni, ogget­ti per hob­by, arti­coli par­ti­co­lari e da rega­lo, lun­go via Colom­bare, nel trat­to com­pre­so fra il Bar «Cen­trale» e l’Eu­ro­bar, ango­lo via Sirmion­ci­no. Una scommes­sa volu­ta forte­mente dai negozianti del popoloso quartiere, appog­gia­ta sen­za alcu­na ris­er­va dal­l’am­min­is­trazione comu­nale. Infat­ti, il mer­cati­no del ven­erdì è un’oc­ca­sione anche per sper­i­menta­re l’iso­la pedonale che, fino­ra, ha riscos­so un enorme suc­ces­so. Non mancherà nem­meno l’in­trat­ten­i­men­to musi­cale, forse già in pro­gram­ma da stasera, men­tre è assi­cu­ra­ta la pre­sen­za di un’af­fer­ma­ta ban­da la prossi­ma set­ti­mana sul pal­co di piaz­za Mer­ca­to. Via Colom­bare, per­tan­to, resterà chiusa al traf­fi­co stasera dalle ore 19 alle 24. L’al­ter­na­ti­va è via Roma. «Curiosan­do», dunque, resterà aper­to tut­ti i ven­erdì fino a fine set­tem­bre, sal­vo una chiusura antic­i­pa­ta a causa del mal­tem­po. Quest’an­no gli appun­ta­men­ti sono sta­ti più numerosi del­lo scor­so anno. Un buon seg­no, fan­no notare gli stes­si pro­mo­tori, per­ché gli espos­i­tori han­no man­i­fes­ta­to inter­esse e sod­dis­fazione. I vis­i­ta­tori non man­cano di cer­to, anzi il loro numero con­tin­ua ad aumentare. Quel­lo che man­ca, per ora, è l’in­trat­ten­i­men­to musi­cale nei restanti giorni con qualche orches­tra o più sem­plice­mente con una band di gio­vani artisti. L’asses­sore al tur­is­mo, Gior­dano Sig­nori, ha già avu­to modo di assi­cu­rare «la piena disponi­bil­ità ed il sosteg­no del Comune a real­iz­zare appun­ta­men­ti estivi purchè i com­mer­cianti si orga­nizzi­no meglio ed offra­no un effi­cace cartel­lone». La chiusura di via Colom­bare ha fat­to, per esem­pio, storcere il naso a qual­cuno, specie a qualche alber­ga­tore o campeg­gia­tore a causa dei dis­a­gi creati ai tur­isti in arri­vo durante le ore del­la man­i­fes­tazione. Si trat­ta, però, di pic­coli det­tagli che si pos­sono benis­si­mo super­are. E’ l’im­peg­no che han­no già pre­so i ver­ti­ci del grup­po di com­mer­cianti di Colom­bare per il prossi­mo anno. Ma occorre anche un altro impeg­no: che i negozi resti­no aper­ti oltre il nor­male orario di chiusura almeno il ven­erdì sera.