Punta a valorizzare le aree a lago la capitale del Garda. Tanto da prevedere di investire addirittura nel volgere di cinque-sei anni circa 15 miliardi.

Bando europeo per il lungolago

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
e.m.

Pun­ta a val­oriz­zare le aree a lago la cap­i­tale del Gar­da. Tan­to da prevedere di inve­stire addirit­tura nel vol­gere di cinque-sei anni cir­ca 15 mil­iar­di. Nel miri­no degli ammin­is­tra­tori ci sono gli abbel­li­men­ti del lun­go­la­go di Desen­zano e la com­ple­ta sis­temazione a Riv­oltel­la dove, se si esclude il por­tic­ci­o­lo con annes­sa pic­co­la spi­ag­gia, non c’è nul­la. Sarà un ban­do di gara europeo a scegliere il prog­et­tista del­la passeg­gia­ta a lago che il Comune intende real­iz­zare a Riv­oltel­la. È ques­ta la deci­sione adot­ta­ta l’altro ieri dal­la Giun­ta che da molti mesi ha sul tavo­lo ques­ta inizia­ti­va pre­vista dal piano dei lavori pub­bli­ci. Inizial­mente si era pen­sato di affi­dar­si a pro­fes­sori di un’, poi l’Amministrazione comu­nale ave­va cer­ca­to di indi­vid­uare un prog­et­tista da incar­i­care diret­ta­mente. Sem­bra­va ques­ta la stra­da prescelta, tan­to che in Giun­ta era­no anche state esam­i­nate, in modo infor­male, alcune pro­poste prog­et­tuali. Infine è arriva­ta la deci­sione del ban­do per affi­dare l’incarico di prog­et­tazione gen­erale ed esec­u­ti­va del pri­mo stral­cio del­la passeg­gia­ta a lago. L’intervento riguar­da la zona di Riv­oltel­la che si affac­cia sul Gar­da, entra­ta da tem­po nel miri­no di grup­pi e asso­ci­azioni locali che han­no a più riprese reclam­a­to inizia­tive e inves­ti­men­ti final­iz­za­ti a rilan­cia­re il tur­is­mo attra­ver­so creazioni di infra­strut­ture. La pro­pos­ta che mag­gior­mente ave­va sus­ci­ta­to dis­cus­sioni era quel­la for­mu­la­ta dal Comi­ta­to piaz­za grande che pun­ta­va ad allon­tanare il traf­fi­co del­la statale a Riv­oltel­la, real­iz­zan­do un tun­nel sot­ter­ra­neo fra la far­ma­cia e il dis­trib­u­tore di ben­z­i­na oltre il semaforo. Non solo: prevede­va di ampli­are il por­to, di val­oriz­zare l’area a lago sis­te­man­do la piaz­za di Vil­la Brunati, di real­iz­zare una passeg­gia­ta fra la local­ità Madon­na del­la Vil­la ed il por­to. Del sot­topas­so non si par­la più. Decol­la, invece, la passeg­gia­ta a lago, pri­mo inter­ven­to nell’area lago. «Abbi­amo dovu­to ricor­rere al “ban­do di gara” spie­ga il sin­da­co Felice Anel­li per­ché così prevede la legge “Mer­loni ter” che entra in vig­ore fra pochi giorni. Non abbi­amo volu­to fare forza­ture. L’iter buro­crati­co si allungherà, ma con­to di chi­ud­er­lo entro gen­naio dell’anno 2001. Il pri­mo inter­ven­to prevede un inves­ti­men­to di 2.800 mil­ioni nell’ambito di una pre­vi­sione di cir­ca 5 mil­iar­di». Dunque, l’anno prossi­mo sem­bra des­ti­na­to alla val­oriz­zazione a fini tur­is­ti­ci del­la zona del lago di Riv­oltel­la. Par­ti­ran­no invece il pri­mo otto­bre i lavori di restyling del lun­go­la­go di Desen­zano. Il prog­et­to elab­o­ra­to dall’arch. Pier Giuseppe Ramel­la ver­rà pre­sen­ta­to presto alla cit­tad­i­nan­za e agli oper­a­tori com­mer­ciali. Il pri­mo stral­cio inter­esserà la zona com­pre­sa fra il Park Hotel il ponte alla Veneziana, cos­to cir­ca 1500 mil­ioni. L’abbellimento prevede anche la ripavi­men­tazione del­la zona, la creazione di fontane e giochi d’acqua. I lavori provocher­an­no dis­a­gi, in par­ti­co­lare al com­par­to com­mer­ciale e tur­is­ti­co, e riper­cus­sioni sul mer­ca­to del mart­edì tan­to che un cer­to numero di ambu­lan­ti dovran­no essere spo­sta­ti. Sen­za par­lare poi del tema prin­ci­pale che riguar­da i tim­o­ri mai sopi­ti di chiusura del traf­fi­co in un futuro non remo­to. Intan­to, il Comune ha real­iz­za­to una nuo­va strut­tura bal­n­eare a Riv­oltel­la men­tre sono per ora fer­mi i lavori di sis­temazione del­la zona del­la spi­ag­gia d’Oro, bloc­cati dal­la revo­ca dell’autorizzazione del sin­da­co dis­pos­ta dal­la Soprint­en­den­za per caren­za di moti­vazioni del provved­i­men­to del pri­mo cit­tadi­no. Il sin­da­co, dopo aver meglio spec­i­fi­ca­to e appro­fon­di­to gli aspet­ti ambi­en­tali dell’intervento si appres­ta a varare un nuo­vo provved­i­men­to che rimet­terà in movi­men­to i lavori. e. m.

Parole chiave: