Ilaria Bonin, campionessa italiana di apnea statica e Mike Maric, primatista mondiale di apnea hanno raggiunto il primato nella vasca oceanica del Gardaland SEA LIFE Aquarium

Battuto, a Gardaland, il record mondiale del “Bacio subacqueo”

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Uff. Stampa evento

Ilar­ia Bonin cam­pi­ones­sa ital­iana di apnea sta­t­i­ca e Mike Mar­ic, pri­ma­tista mon­di­ale di apnea — entram­bi istrut­tori all’“Apnea Acad­e­my” – sono rius­ci­ti, nell’intento di bat­tere il prece­dente record mon­di­ale di bacio sub­ac­queo, con i loro 3 minu­ti e 08 sec­on­di han­no super­a­to i 2 minu­ti e 59 sec­on­di rag­giun­ti nel 2008 da Manuela Acco e Fabio Feri­oli.  Teatro del­la curiosa impre­sa la sug­ges­ti­va vas­ca ocean­i­ca del SEA LIFE Aquar­i­um nel­la quale Ilar­ia e Mike si sono immer­si fino a toc­care, pin­neg­gian­do, una pro­fon­dità di oltre 3 metri, posizio­nan­dosi accan­to ad un tesoro som­mer­so. La pro­fon­dità rag­giun­ta ha rap­p­re­sen­ta­to un ulte­ri­ore scoglio da super­are — il record prece­dente era sta­to real­iz­za­to, invece, sot­to il pelo dell’acqua — in questo modo è sta­to più fati­coso rag­giun­gere e man­tenere la posizione. Anche i pesci del­la vas­ca si sono mostrati incu­riosi­ti dall’insolito even­to, per Mike e Ilar­ia non è sta­to sem­plice rius­cire a man­tenere la con­cen­trazione attor­niati com’erano da squali, trigo­ni e razze. Ma i due cam­pi­oni han­no dimostra­to di avere un grande feel­ing che ha per­me­s­so loro, insieme alle doti tec­niche, di ottenere questo nuo­vo suc­ces­so. Pri­ma di scen­dere in vas­ca Ilar­ia e Mike si sono preparati al record con oltre 15 minu­ti di par­ti­co­lari eser­cizi di res­pi­razione e di apnea di super­fi­cie in modo da trovare la gius­ta con­cen­trazione per affrontare la pro­va. All’evento ha assis­ti­to un folto pub­bli­co di vis­i­ta­tori che, attrat­ti dal­la sin­go­lare impre­sa, non ha per­so l’occasione di tifare per i due cam­pi­oni.  Ilar­ia Bonin, nome noto tra gli sportivi sub­ac­quei, il 13 giug­no scor­so ha parte­ci­pa­to tri­on­fal­mente ai Cam­pi­onati Ital­iani di Apnea 2011, con­qui­s­tan­do il nuo­vo record mon­di­ale CMAS in dinam­i­ca con la dis­tan­za 205,44 metri ma è anche sali­ta sul gradi­no più alto del podio nelle diverse spe­cial­ità; oltre all’oro in dinam­i­ca anche il record ital­iano in apnea sta­t­i­ca con un tem­po di 6′06″, e un oro nel­la dinam­i­ca sen­za attrezzi con la dis­tan­za di 138 metri. Attual­mente si sta allenan­do per i Cam­pi­onati Mon­di­ali di Apnea che si ter­ran­no a fine agos­to a Tener­ife. Il part­ner sporti­vo che l’ha accom­pa­g­na­ta nel bacio da record, Mike Mar­ic, con­sid­er­a­to il re del­la monopin­na per la sua capac­ità di movi­men­to sott’acqua che nes­suno è mai rius­ci­to ad eguagliare, nel 2004 ha ottenu­to il record mon­di­ale di Jump Blue, dis­ci­plina apneis­ti­ca in cui l’atleta deve per­cor­rere un quadra­to lun­go 15 m ad una pro­fon­dità di 10 m. Conosci­u­to a liv­el­lo mon­di­ale, da anni tiene cor­si nelle dis­ci­pline apneis­tiche in giro per il mon­do. La preparazione per il record rien­tra nel­lo stile di vita dei due apneisti che ded­i­cano tre ore al giorno all’allenamento sub­ac­queo con un train­ing non solo fisi­co ma anche men­tale e di res­pi­razione con tec­ni­ca prana­ja­ma.  Men­tre il cur­ricu­lum dei due sportivi con­tin­ua ad arric­chir­si di vit­to­rie e nuove espe­rien­ze, Ilar­ia Bonin e Mike Mar­ic non si sono las­ciati scap­pare l’occasione di aggiu­di­car­si un nuo­vo record … “al bacio”.                                                                                                                                                          

Parole chiave: