Sabato la finale e domenica i festeggiamenti per il 50°

Berengario sorpassa Grifone nella Bandiera del Lago.

07/08/2017 in Bisse
Parole chiave:
Di Redazione

Sorpasso. Con la vittoria di ieri sera a Cassone di Malcesine, la bissa Berengario di Torri del Benaco completa a una regata dal termine, il lungo inseguimento raggiungendo e superando in vetta alla classifica generale i rivali sirmionesi di Grifone. Ora i veronesi con 262 punti guidano la graduatoria del gruppo “A”, quello in lizza per la Bandiera del Lago. Secondi i bresciani di Grifone con 260 punti. A seguire Peschiera con 250; quarta piazza per Garda con 246, Carmagnola di Clusane con 241 e Clusanina a 237. Sabato prossimo l’equipaggio di casa potrebbe scrivere il nome di Torri del Benaco per la quinta volta nell’albo d’oro delle vittorie del Palio.

La tappa di Cassone si è disputata con un velo di tristezza per la notizia, giunta proprio qualche manciata di minuti prima delle gare, della tragica scomparsa di Bruno Dominici, indimenticato componente dell’equipaggio di Villanella, vincitore di tre bandiere del lago nel 1973, 1974 e 1976. Dopo la sfilata a terra di equipaggi e presidenti impreziosita dagli sbandieratori in costume d’epoca e musici di Zeveto (Chiari) e dalla banda cittadina di Malcesine, è stato osservato un minuto di silenzio in memoria dello sfortunato vogatore.

In acqua Berengario ha consacrato lo splendido momento di forma imponendosi con autorevolezza (6’24”23) sull’indomito equipaggio di Garda capitanato dal re del remo Alberto Malfer (6’26”30). Terzo posto, miglior piazzamento stagionale, per Villanella di Gargnano con il tempo di 6’29”85 che ha voluto dedicare il podio alla memoria dell’amico Bruno. Poi nell’ordine Grifone di Sirmione (6’30”76), Peschiera (6’36”14) e i detentori della Bandiera del lago iseani di Carmagnola con 6’42”83.

Nel gruppo “B” la bissa di Paratico regola la concorrenza al termine di una prova senza sbavature conclusa in 6’29”33 lasciando alle spalle i colleghi iseani di Clusanina (6’32”31) e Gardonese (6’37”71). A completare la manche Aries di Garda con 6’41”54, Ariel l’altro equipaggio di Gardone Riviera (6’48”84) e Arilica di Peschiera in 6’57”56.

Nel gruppo “C” degli emergenti prima vittoria stagionale per i ragazzi desenzanesi di S. Angela Merici (6’51”16) che hanno regolato i due equipaggi iseani di MonteIsola (6’52”04) e Sebina (7’01”21). Poi nell’ordine Benacum (7’10”10) di Toscolano Maderno e Paloma  (7’14”05) di Garda e Betty (7’15”16) di Cassone.

Tra le donne l’equipaggio di casa delle “ciclamine” di Torricella di Cassone (7’32”96) si impone sulle rivali di Preonda (7’38”17) mettendo una seria ipoteca sul trofeo Coppa del Lago. Terzo posto per Sirenetta di Gardone Riviera in 8’02”12 e a seguire Ichtya di Peschiera con 8’21”51.

La cerimonia delle premiazioni degli equipaggi si è impeccabilmente svolta con magistrale regia di Morena Strapazzon rappresentante per la frazione di Cassone del Comune di Malcesine. Il terzo tempo remiero è poi proseguito fino a tarda  notte sul lungolago e al porto con la Festa dei Ciclamini, anch’essa giunta come la Lega Bisse al traguardo della cinquantesima edizione.

L’appuntamento è tra sette giorni a Torri del Benaco. Ricordiamo che nella regata finale la composizione delle batterie è determinata dalla classifica raggiunta dagli equipaggi fino alla penultima regata.

Programma di sabato 12 agosto:

  • Ore 17.30 arrivo imbarcazioni
  • Ore 18.30 riunione consiglio di regata
  • Ore 19.30 sfilata a terra con partenza davanti al Municipio
  • Ore 20.00 Messa in acqua delle imbarcazioni
  • Ore 20.30 Sfilata in acqua degli equipaggi
  • Ore 20.45 Inizio gare
  • Ore 22.15 Premiazioni nella piazza del porto
  • Ore 23.00 Spettacolo pirotecnico

Programma di domenica 13 agosto

Giornata di festeggiamenti per il 50° anniversario della Lega Bisse del Garda:

  • Dalle 10.00 alle 13.00 regate dimostrative con imbarcazioni provenienti dal lago di Garda, Iseo e altri laghi con equipaggi misti.
  • Ore 17.00 Gare per il 50° della Lega Bisse con le migliori 12 imbarcazioni
  • Ore 21.00 Regata finale con in palio una bissa nuova all’equipaggio vincitore

 

Parole chiave:

Commenti

commenti