L'invito del sindaco: «Divertitevi, ma comportatevi civilmente»

Bike Festival, la carica dei ventimila

Di Luca Delpozzo
Riva del Garda

Mi auguro che pos­si­ate trascor­rere quat­tro giorni in alle­gria e che nel frat­tem­po vi com­por­ti­ate nel pieno rispet­to del­la natu­ra, dei pedoni e degli auto­mo­bilisti». Tra il serio e il face­to il sin­da­co di Riva Cesare Mal­ossi­ni non si è lim­i­ta­to soltan­to a salutare la frot­ta di bik­ers inter­venu­ti ieri mat­ti­na, all’in­ter­no del­l’area ex Cat­toi, per l’in­au­gu­razione del­la nona edi­zione del Bike Fes­ti­val, la rasseg­na che ogni anno raduna sulle rive del Gar­da migli­a­ia di ciclisti. Dalle sue parole ne è usci­ta pure una sor­ta di rac­co­man­dazione, per il popo­lo di ciclo­tur­isti ed appas­sion­ati delle due ruote a ped­ali, a man­tenere un com­por­ta­men­to all’in­seg­na del­la mas­si­ma “civiltà”. E questo per­ché nei prossi­mi giorni il Bas­so Sar­ca sarà let­teral­mente pre­so d’as­salto da orde di moun­tain bike e bici­clette d’og­ni tipo.In par­ti­co­lar modo Riva, si trasformerà nel­la cap­i­tale mon­di­ale del­la moun­tain bike. Sono cir­ca 20 mila i bik­ers, prove­ni­en­ti da tut­t’Eu­ropa, che pren­der­an­no parte al megaraduno. Ad orga­niz­zare l’even­to, per quan­to con­cerne la logis­ti­ca, è il Comi­ta­to Trenti­no Gar­da Sport Pro­mo­tion. Cen­tro nevral­gi­co del­la fes­ta è il par­co del­l’ex Cat­toi che si ani­merà gra­zie al var­i­opin­to mon­do del­la moun­tain bike. Le 120 aziende espositri­ci met­ter­an­no in mostra gli ulti­mi ritrovati del­la tec­nolo­gia e del­la mec­ca­ni­ca (bici ultra­leg­gere, car­diofre­quen­zi­metri­ci del­l’ul­ti­ma gen­er­azione) ma anche abbiglia­men­to sporti­vo, occhiali e ali­men­ti ener­geti­ci. Quest’edi­zione, tra l’al­tro, seg­na una nutri­ta pre­sen­za di aziende ital­iane che piano piano incom­in­ciano ad inter­es­sar­si alla man­i­fes­tazione. Ma il Bike Fes­ti­val è soprat­tut­to diver­ti­men­to. Quin­di largo alle esi­bizioni delle Mbx e al freestyl, alla proiezione di fil­mati con tan­to di “scor­ribande” in mon­tagna e gare (tra cui la cele­bre Transalp che si con­clude pun­tual­mente a Riva) ma anche le pun­ta­tine ai bar e al ris­torante. Alquan­to nutri­to anche il pro­gram­ma d’even­ti col­lat­er­ali. Domani sera, alle 20.30 in Piaz­za Tre Novem­bre, ci sarà la sec­on­da edi­zione del “Lake Jump Show”. Gra­zie ad un tram­poli­no alto una deci­na di metri, nove temer­ari delle Mtb e delle Bmx si esi­bi­ran­no in acro­batiche evoluzioni in aria con tan­to di tuffo nelle acque del lago. Saba­to, invece, andrà in sce­na l’at­te­sa “Xenofit Bike Marathon” dal per­cor­so uni­co ma divi­so, sec­on­do la preparazione atlet­i­ca di ognuno, in tre diver­si gra­di di dif­fi­coltà. Per i più cor­ag­giosi, ed allenati, ci sono ben 104 km e 3534 metri di dis­liv­el­lo da snoc­ci­o­lare, tra cui anche la famosa erta di S.Barbara.