Bilancio attività operativa 2017 della Polizia Locale di Lonato, Calcinato e Bedizzole

Di Redazione

La col­lab­o­razione tra i Comu­ni di Cal­ci­na­to, Bedi­z­zole e Lona­to del Gar­da, nel Servizio inter­co­mu­nale di , ha con­sen­ti­to anche nel 2017, di avere a dis­po­sizione più equipag­gi dove nec­es­sario per cer­care di far fronte alle moltepli­ci situ­azioni di emer­gen­za e crit­ic­ità, nonos­tante la cron­i­ca caren­za di per­son­ale, e garan­ten­do nel lim­ite del pos­si­bile la migliore ges­tione delle oper­azioni e più sicurez­za pub­bli­ca, sia in ter­mi­ni di pre­ven­zione che di repres­sione.

Tan­ti gli ambiti in cui gli agen­ti del­la Polizia locale inter­ven­gono su un ampio ter­ri­to­rio, in totale cir­ca 128 kmq – tra Lona­to, Bedi­z­zole e Cal­ci­na­to – con una popo­lazione di 41.600 res­i­den­ti, ter­ri­to­rio par­ti­co­lar­mente strate­gi­co per­ché sit­u­a­to tra Bres­cia e il Gar­da: pre­ven­zione e repres­sione di reati nell’attività di polizia giudiziaria, sicurez­za stradale, con­trol­lo del ter­ri­to­rio, polizia edilizia, polizia ambi­en­tale e con­trol­lo del cor­ret­to smal­ti­men­to dei rifiu­ti, rilievi e soc­cor­so in caso di sin­istri stradali, con­trasto dell’immigrazione clan­des­ti­na e del­la micro­crim­i­nal­ità.

«In gen­erale, i dati del 2017 – com­men­ta il coman­dante Rober­to Sog­giu – riv­e­lano un miglio­ra­men­to delle attiv­ità svolte dal­la Polizia locale, nell’ambito del Servizio inter­co­mu­nale. Ciò gra­zie a stru­men­ti sem­pre più sofisti­cati e all’avanguardia, all’ampliamento dei sis­te­mi di videosorveg­lian­za e a un miglio­ra­men­to con­tin­uo dei servizi, le attiv­ità di pre­ven­zione e con­trasto sono sem­pre più effi­caci e garan­tis­cono una mag­giore sicurez­za stradale e civile».

DATI 2017 RIFERITI AL COMUNE DI LONATO D/G – Le pratiche ammin­is­tra­tive gestite lo scor­so anno dal­la Polizia locale sono state in tut­to 3094: un dato che rende la misura di come in 365 giorni la Polizia locale abbia oper­a­to per la tutela del­la sicurez­za e dell’ordine pub­bli­co. I sin­istri stradali ril­e­vati sono sta­ti 71, di cui 33 con fer­i­ti e 38 sen­za fer­i­ti, 27 le paten­ti riti­rate e 183 i sequestri ammin­is­tra­tivi di veicoli (con­tro gli 85 del 2016). Invece 29.131 ver­bali sono sta­ti emes­si per vio­lazioni del codice del­la stra­da, di questi 573 per tran­si­to con luce semafori­ca rossa, 45 quel­li emes­si per irre­go­lare smal­ti­men­to rifiu­ti sul ter­ri­to­rio. Su un totale di 181 infor­ma­tive di Polizia giudiziaria inoltrate alla Procu­ra del­la Repub­bli­ca, sei per­sone sono state denun­ci­ate a piede libero.

La col­lab­o­razione del­la Polizia locale, sia con gli uffi­ci comu­nali che con i delle tre stazioni, ha per­me­s­so il buon esi­to di molte oper­azioni, con oltre 175 sopral­lu­oghi, in par­ti­co­lare nel­la lot­ta all’immigrazione clan­des­ti­na e alla micro­crim­i­nal­ità sul ter­ri­to­rio.

«Il con­trol­lo costante con le pat­tuglie stradali in diver­si pun­ti – sot­to­lin­ea il coman­dante Rober­to Sog­giu – è un lavoro che viene por­ta­to avan­ti quo­tid­i­ana­mente dai nos­tri agen­ti, anche con l’impiego di stru­men­tazioni elet­tron­iche di con­trol­lo sul­la rego­lar­ità dei veicoli in tran­si­to; solo con l’impiego di tali stru­men­tazioni, è sta­to pos­si­bile ril­e­vare lo scor­so anno, gra­zie alle nuove apparec­chia­ture, 143 non assi­cu­rati e 458 sen­za revi­sione, quat­tro veicoli rubati rin­venu­ti, per un totale di 576 posti di con­trol­lo con oltre 5270 veicoli fer­mati, di cui 1755 con­du­cen­ti sanzionati per svari­ate vio­lazioni al codice del­la stra­da».

Purtrop­po, attes­ta anco­ra il coman­dante, «il prob­le­ma è che lavo­riamo tutt’oggi sot­to organ­i­co. Il per­son­ale oper­a­ti­vo in stra­da è com­pos­to da 19 agen­ti, dei quali sei sono a Bedi­z­zole, sei a Cal­ci­na­to e sette a Lona­to del Gar­da e a questi si aggiun­gono, per i tre comu­ni, altre quat­tro risorse tra servizi interni e ammin­is­tra­tivi».

ALTRE ATTIVITÀAccan­to al lavoro “sul cam­po”, gli uffi­ci di Polizia locale svol­go­no anche una cospicua attiv­ità buro­crat­i­ca e ammin­is­tra­ti­va, non meno impor­tante delle altre oper­azioni. Numerosi sono pure i servizi di assis­ten­za e svolti dagli agen­ti durante le man­i­fes­tazioni civili, reli­giose, sportive e cul­tur­ali, in col­lab­o­razione con le ammin­is­trazioni comu­nali.

È con­tin­u­a­ta anche nel 2017 l’attività di edu­cazione stradale e di edu­cazione alla legal­ità nelle scuole.

Con­clude il coman­dante Rober­to Sog­giu: «Desidero riv­ol­gere un sen­ti­to ringrazi­a­men­to a tut­ti gli agen­ti e uffi­ciali di questo coman­do, per il prezioso servizio svolto, e alle ammin­is­trazioni comu­nali per il sup­por­to. Un ringrazi­a­men­to ai coman­dan­ti delle Stazioni Cara­binieri di Bedi­z­zole Cal­ci­na­to e Lona­to del Gar­da, anche al coman­dante del­la Com­pag­nia Cara­binieri di Desen­zano del Gar­da, per la sin­er­gi­ca col­lab­o­razione nell’attività quo­tid­i­ana e nel­la parte oper­a­ti­va».

Sod­dis­fat­ti il sin­da­co e l’assessore alla Sicurez­za Rober­to Vanaria, i quali affer­mano: «L’amministrazione comu­nale ringrazia il coman­dante Sog­giu e gli agen­ti del­la Polizia locale per l’ottimo lavoro svolto sul ter­ri­to­rio nel garan­tire la sicurez­za pub­bli­ca, nonos­tante il coman­do stia operan­do sott’organico e nonos­tante l’ampiezza del nos­tro com­pren­so­rio comu­nale. Gra­zie anche alle ammin­is­trazioni di Bedi­z­zole e Cal­ci­na­to per la pos­i­ti­va col­lab­o­razione. Siamo in atte­sa di un nuo­vo agente che inizierà a mar­zo, a Lona­to, men­tre per poten­ziare le pat­tuglie not­turne avre­mo due assun­zioni sta­gion­ali. Infine, gra­zie al con­trib­u­to regionale, nei prossi­mi mesi si pro­ced­erà a com­pletare l’installazione delle tele­camere di let­tura targhe per la videosorveg­lian­za ai varchi di acces­so alla cit­tà e quelle dig­i­tali fisse nei prin­ci­pali parcheg­gi e pres­so le scuole».