A Salò si assegnano questa sera i trofei per i quali hanno lottato diciotto equipaggi, barche veronesi favorite per il trofeo del lago Garda e Bardolino in «pole», ma Ichtya e Arilica sono in agguato

Bisse, si rema per la bandiera

10/08/2002 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Salò

Ulti­mo appun­ta­men­to con il cam­pi­ona­to remiero del Gar­da. Nelle acque del gol­fo di Salò si asseg­nano, ques­ta sera in not­tur­na, gli ambiti tro­fei per i quali diciot­to equipag­gi han­no dato il meglio di se stes­si in sei sfide dis­pu­tate­si a Desen­zano, Gar­da, Iseo, Gargnano e Bar­dolino. Man­i­fes­tazioni remiere, attrazione per un pub­bli­co cos­mopoli­ta esti­vo che affol­la il Gar­da e che ha vis­to pro­tag­o­nisti soprat­tut­to gli armi verone­si e in par­ti­co­lare quel­li di Gar­da e Bar­dolino, nel grup­po delle imbar­cazioni d’élite. Ma la Bandiera del lago quest’anno, diver­sa­mente dal pas­sato, la si «gio­ca» nell’ultima rega­ta: chi vince a Salò se la por­ta a casa per rimet­ter­la in palio l’anno prossi­mo. Quin­di non con­tano i suc­ces­si acquisi­ti nel cor­so delle sei regate fino­ra dis­pu­tate. Le vit­to­rie di gior­na­ta del­la bis­sa Gar­da (due) e del­la Bar­dolino (tre) restano soltan­to dimostrazioni che le due barche pos­sono con­tare su rispet­tivi equipag­gi di notev­ole valen­za fisi­ca e quin­di non v’è dub­bio che ver­so loro pen­dono i pronos­ti­ci del­la vig­ilia di quest’ultima sfi­da. Saran­no i rema­tori dai col­ori azzur­ro­gial­lo di Bar­dolino oppure quel­li del­la tin­ta rossa di Gar­da ad aggiu­di­car­si ques­ta 35ª edi­zione del palio remiero delle bisse? Oppure a sor­pre­sa usci­ran­no vin­cen­ti i bian­coneri di Peschiera? Una dimostrazione che tut­to è pos­si­bile. Ichtya e Aril­i­ca lo han­no fat­to capire saba­to scor­so piaz­zan­dosi subito alle spalle del­la bis­sa vin­cente Bar­dolino e pri­ma di Gar­da. Ma tra le sei bisse in liz­za per la Bandiera 2002 ci sono anche due barche bres­ciane: Clu­sa­nine del lago d’Iseo e Fos­ca­ri­na di Gar­done. Quest’ultima con all’attivo, ricor­diamo, un pok­er di vit­to­rie; così anche gli armi di Peschiera ma con la Bar­dolino inten­zion­a­ta a met­tere nuo­va­mente il pro­prio nome, dopo il suc­ces­so reg­is­tra­to nel ’98 nell’albo d’oro dei vinci­tori del mas­si­mo tro­feo. Indub­bi­a­mente nelle acque di Salò sarà sfi­da fino all’ultimo colpo di remo, ma con la for­tu­na a gio­care un ruo­lo impor­tante. L’appuntamento con la rega­ta di Salò è per le ore 20,30; alla sfi­la­ta degli equipag­gi per il cen­tro stori­co salo­di­ano nei cos­tu­mi mul­ti­col­ori, seguirà poi la sfi­la­ta in acqua per il salu­to alla fol­la che imman­ca­bil­mente ad ogni rega­ta segue i suoi beni­ami­ni dal­la . Ser­a­ta che si con­clud­erà con la pre­mi­azione degli equipag­gi e l’arrivederci alla prossi­ma sta­gione remiera, non pri­ma però di aver parte­ci­pa­to, domeni­ca 1 set­tem­bre, alla sfi­da sul Canal Grande a Venezia in occa­sione del­la Rega­ta Storica.

Parole chiave: