Sabato «La bandiera del lago 2005» fa tappa davanti al lungolago Cesare Battisti. La sfida a colpi di remi tra 19 equipaggi. La finalissima a Toscolano

Bisse, si voga come a Venezia

Di Luca Delpozzo
Enrico Dugoni

Tra sto­ria, fol­clore, tradizione, cos­tume, sport, ed un pub­bli­co delle gran­di occa­sioni, Desen­zano, saba­to, con inizio alle 20, ospiterà rega­ta delle Bisse del Gar­da. Le prece­den­ti gare si sono svolte a Gar­da, Salò e Gargnano. Poi la man­i­fes­tazione farà tap­pa a Lazise, Peschiera, Tor­ri del Bena­co e Bar­dolino. La finalis­si­ma del cam­pi­ona­to « 2005» sarà saba­to 13 agos­to a Toscolano Mader­no. La com­pe­tizione si svol­gerà sulle acque anti­s­tan­ti il lun­go­la­go Cesare Bat­tisti di Desen­zano. Scen­der­an­no in acqua 19 barche, divise in tre bat­terie, in rap­p­re­sen­tan­za di 12 Comu­ni garde­sani, che si daran­no battaglia fino all’ultimo colpo di remi. La gara ver­rà pre­ce­du­ta dall’esibizione di un grup­po di com­parse e sbandier­a­tori in cos­tu­mi tipi­ci veneziani del ’500, al segui­to sfil­er­an­no tut­ti gli atleti in gara, espo­nen­do i col­ori e le bandiere delle varie soci­età di apparte­nen­za. La pre­mi­azione con­clud­erà questo tap­pa del­la «Bandiera del lago 2005», alla pre­sen­za dei sin­daci e delle autorità dei Comu­ni patro­ci­na­tori del­la man­i­fes­tazione assieme alle Province. Infine il rin­fres­co. «La su bis­sa — dice Mau­ro Bon­fan­ti — neoelet­to pres­i­dente del “Grup­po bisse Desen­zano”, e vicepres­i­dente “Lega bisse del Gar­da”, è una spe­cial­ità sporti­va in con­tin­ua evoluzione, tan­to che ho affida­to ai nos­tri voga­tori il com­pi­to di inseg­nare ques­ta nobile dis­ci­plina ai ragazzi delle scuole di Desen­zano del Gar­da e dei pae­si lim­itrofi». Sulle bisse del Gar­da sono sta­ti scrit­ti fiu­mi di inchiostro, a tes­ti­mo­ni­an­za delle antiche tradizioni di questo anti­co sport del remo, che ripor­ta alla mente la dom­i­nazione del­la Repub­bli­ca Vene­ta sul lago. «Un impor­tante riconosci­men­to — dice Pao­lo Zat­toni, pres­i­dente del­la Lega bisse del Gar­da — è giun­to dal coor­di­na­men­to nazionale “Voga alla vene­ta” del Comune di Venezia, che ha rin­no­va­to una anti­ca usan­za che vede­va i vinci­tori del invi­tati a regatare sul Canal Grande, ospi­ti del­la tradizionale rega­ta stor­i­ca». Un vol­ume è sta­to pub­bli­ca­to a fine giug­no scor­so su «Le bisse del Gar­da»: pro­pone un’ampia panoram­i­ca stor­i­ca e soprat­tut­to fotografi­ca sulle bisse del lago dal 1500 ad oggi.

Commenti

commenti