Non si fermano i furti di auto di grossa cilindrata in provincia, soprattutto nell'Alto Mantovano. Ieri sono state rubate da due abitazioni una Bmw 525 a Guidizzolo e una 328 a Volta Mantovana.

Boom dei furti d’auto, all’orizzonte rincari assicurativi

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Daniela Marchi

Non si fer­mano i fur­ti di auto di grossa cilin­dra­ta in provin­cia, soprat­tut­to nel­l’Al­to Man­to­vano. Ieri sono state rubate da due abitazioni una Bmw 525 a Guidiz­zo­lo e una 328 a Vol­ta Man­to­vana. Pre­oc­cu­pati auto­mo­bilisti, con­ces­sion­ari e assicuratori.«Siamo davvero in ansia per la recrude­scen­za di questi fur­ti — com­men­ta il seg­re­tario provin­ciale degli assi­cu­ra­tori Ste­fano Finadri — ma soprat­tut­to per l’even­tu­al­ità di aumen­ti delle tar­iffe. Si teme inoltre che si arrivi a mas­s­ic­ce dis­dette delle polizze, da parte delle com­pag­nie, che già ne par­lano. E’ una prat­i­ca che con­tes­ti­amo, ma l’im­mag­ine che sta assumen­do la nos­tra provin­cia, dal pun­to di vista del­la micro­crim­i­nal­ità, è davvero a rischio».Sono in con­tin­ua aller­ta anche i tito­lari delle con­ces­sion­ar­ie. Tre giorni fa, due autos­a­loni di Cas­tiglione sono sta­ti deru­bati di cinque super­car. «Tutte le mis­ure di sicurez­za già le adot­ti­amo — spie­ga Arca­dio Pez­za­li, rap­p­re­sen­tante del­la cat­e­go­ria per l’Un­com — dob­bi­amo solo tute­lar­ci con le assi­cu­razioni». «Abbi­amo fidu­cia nelle — aggiunge il col­le­ga Gior­gio Fil­ip­pi­ni, por­tav­oce per l’Assin­dus­tria — Ci auguri­amo che questo fenom­e­no vada diminuendo».Le auto più appetibili sono le tedesche, soprat­tut­to Mer­cedes e Bmw. E nel Man­to­vano, con­sideran­do l’al­to tenore di vita, ce ne sono parec­chie di entrambe le marche. La Sti­lau­to, con­ces­sion­ar­ia autor­iz­za­ta Mer­cedes per Man­to­va e provin­cia ne vende in media 720 l’an­no. E sec­on­do Tul­lo Pez­zo, che ha la con­ces­sion­ar­ia Bmw, di ques­ta mar­ca in cir­co­lazione nel­la nos­tra provin­cia ci sono cir­ca 4500 vet­ture (con­sideran­do tut­ti gli ulti­mi mod­el­li). Con­sigli dal­l’Aci? «L’an­ti­fur­to più effi­cace — spie­ga il diret­tore Vit­to­rio Del Bian­co — attual­mente è quel­lo satel­litare, il movi­t­rack. Tramite gli apposi­ti con­geg­ni le vet­ture rubate pos­sono essere visu­al­iz­zate in tut­to il mon­do». Il cos­to è di cir­ca un mil­ione per il sis­tema, 300mila lire di instal­lazione, più altre 400mila di servizio ann­uo. In alcu­ni casi però non è effi­cace: se le vet­ture ven­gono car­i­cate sui tir, il seg­nale scom­pare.

Parole chiave: