Un po’ tutti i Comuni del Benaco propongono cene sotto i tendoni, musica e giochi pirotecnici: nessuna iniziativa a Peschiera, Lazise, Brenzone

Botti, gran menù e alberghi pieni

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Stefano Joppi

Un film già vis­to con attori più vec­chi di un anno. La mez­zan­otte dell’ultimo giorno del 2007 si atten­derà, sul­la Riv­iera degli Olivi in piaz­za ma soprat­tut­to nel chiu­so dei ris­toran­ti o abitazioni pri­vate. Una com­me­dia che si ripete sen­za par­ti­co­lari novità o pro­poste inedite nei pae­si riv­ieraschi. Anco­ra una vol­ta sarà Gar­da a richia­mare flotte di per­sone, prove­ni­en­ti da più par­ti del­la Provin­cia, per assis­tere ai fuochi arti­fi­ciali che rap­p­re­sen­tano l’evento clou dell’ampio car­net di appun­ta­men­ti di «Natale tra gli Olivi»: man­i­fes­tazione che per più di un mese accom­pa­gna con pro­poste culi­nar­ie le gior­nate dei res­i­den­ti e dei tur­isti in vacan­za sul Bena­co. E per nel ten­done di piaz­za del munici­pio si guster­an­no piat­ti tipi­ci man­to­vani. Alle 22,30 in piaz­za Cat­ul­lo il con­cer­to a cura del grup­po Wednes­day Toast pre­lu­dio ai fuochi artificiali.I bot­ti non mancher­an­no in più par­ti del­la cos­ta bena­cense. A par­tire dal­la vic­i­na Bar­dolino che gra­zie al lavoro del­la Pro­mo, soci­età di pro­pri­età del Comune, ha allesti­to un pro­gram­ma cor­poso in atte­sa del nuo­vo anno. La fes­ta inizierà alle 22,30 alla Preon­da con musi­ca dagli anni ’60 ad ’80 pro­pos­ta dal­la Ciosi Band. A mez­zan­otte pan­doro e spumante per tut­ti, offer­to dall’amministrazione men­tre le tene­bre saran­no illu­mi­nate da fuochi d’artificio. La fes­ta con­tin­uerà fino alle due di notte con la pos­si­bil­ità di fare evoluzioni sul­la pista di pat­ti­nag­gio su ghi­ac­cio allesti­ta a fian­co del por­to. A pochi metri di dis­tan­za, a vil­la Car­rara Bot­tag­i­sio, si svol­gerà invece un cenone con le famiglie del luogo.Salendo lun­go la riv­iera fes­ta pub­bli­ca anche a Tor­ri e Mal­ce­sine. In entram­bi i pae­si pun­tu­ali con l’arrivo dell’anno nuo­vo esploder­an­no i fuochi arti­fi­ciali. In par­ti­co­lare a Mal­ce­sine saran­no in molti a ritrovar­si nel salone al piano ter­ra del munici­pio per poi fes­teggia­re a pas­so di musi­ca con la Band Musi­ca D.J. Scen­den­do a Tor­ri non mancherà l’opportunità di trascor­rere le prime ore del 2008 al Lido. Han­no scel­to invece un pro­fi­lo sot­to trac­cia, per quel che riguar­da Capo­dan­no, le ammin­is­trazioni di Bren­zone, Lazise e Peschiera che han­no las­ci­a­to cam­po libero alle inizia­tive private.«A dir il vero non abbi­amo avu­to richi­este nem­meno in tal sen­so», affer­ma l’assessore al tur­is­mo del cen­tro aril­i­cense Bar­bara Vac­chi­ano. «L’idea era quel­la di una man­i­fes­tazione pub­bli­ca per coin­vol­gere la popo­lazione ma poi non abbi­amo fat­to in tem­po ad orga­niz­zarci», ammette ser­e­na­mente il sin­da­co di Lazise Ren­zo Frances­chi­ni. Non mancher­an­no invece i cenoni di fine anno, ormai qua­si tut­ti al com­ple­to, negli alberghi a quat­tro o cinque stelle. È il caso del­lo stori­co Hotel Garde­sana di Tor­ri del­la famiglia Loren­zi­ni. «Solo un ter­zo dei cinquan­ta posti a sedere saran­no occu­pati da cli­en­ti dell’albergo, gli altri sono sta­ti preno­tati da ital­iani prove­ni­en­ti per lo più dall’Emilia Romagna. I costi? 120 euro a per­sona e com­prende aper­i­ti­vo, veg­lione e musi­ca dal vivo. Una ser­a­ta di gala che con­tin­uerà a mez­zan­otte sul­la ter­raz­za per ammi­rare i fuochi d’artificio», rac­con­ta Mirko Loren­zi­ni. Sem­pre a Tor­ri sono pre­visti cenoni all’hotel Gal­vani, Al Cav­al, all’albergo Fra De Riana.«Non sono pochi quel­li che han­no deciso di preno­tare anche la notte in alber­go per evitare d’incorrere nei con­trol­li del­la polizia sul­la stra­da di ritorno a casa», ammette Sara Pinali pres­i­dente degli alber­ga­tori di Tor­ri. Tut­to esauri­to, camere e cenone, all’Hotel Cae­sius Ther­mae di Cisano men­tre all’Hotel Du Lac di Bar­dolino è pos­si­bile trovare anco­ra qualche cam­era lib­era e una deci­na di posti per il cenone che vedrà riu­nite più di due­cen­to per­sone. Il cos­to per il solo veg­lione è di 85 euro. Ulti­mi posti anche al Golf Club Par­adiso di Peschiera. La spe­sa? Cen­to euro cadauno. [FIRMA]

Parole chiave: