Centinaia di lumini galleggianti sul lago per festeggiare San Filippo

Brucia la barca del patrono tra duelli e artisti in costume

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Gerardo Musuraca

Un week-end di fes­ta in onore del patrono del paese, San Fil­ip­po. Avrà inizio saba­to mat­ti­na alle 11, nel­la chiesa par­roc­chiale con la San­ta Mes­sa ded­i­ca­ta, in par­ti­co­lare, a tut­ti i «Fil­ip­po» di Tor­ri, la fine set­ti­mana di giochi, sport e momen­ti sug­ges­tivi ded­i­ca­ta al San­to pro­tet­tore del pic­co­lo cen­tro lacus­tre, orga­niz­za­ta dall’amministrazione comu­nale. A par­tire dalle 15 e fino a ser­a­ta inoltra­ta invece, a cura del­la Com­pag­nia del Sipario Medio­e­vale di Verona, per le strade del cen­tro stori­co si potran­no ammi­rare arti­giani ed artisti in cos­tu­mi dell’epoca, inten­ti ad eseguire gli antichi lavori del pas­sato, come man­is­cal­co, il vasaio, il ceramista, il cor­daro, ed altri anco­ra. Sem­pre durante il pomerig­gio, il «Pri­mo Raduno di », con la parte­ci­pazione del grup­po «Il Castel­lo» di Vil­lafran­ca e dell’associazione cul­tur­ale «Fan­tasie» di San Boni­fa­cio. Musi­ca e danze inoltre, a cura dell’Associazione corale e stru­men­tale «Il can­zoniere del Prog­no» di Illasi. Ma il momen­to più atte­so dell’intera gior­na­ta sarà invece alle 22.45 quan­do, nelle acque anti­s­tan­ti il lun­go­la­go del paese, ver­rà dato fuo­co alla bar­ca di San Fil­ip­po, sec­on­do l’antica tradizione. Nel lago inoltre, saran­no sparse centi­na­ia di lumi­ni acce­si gal­leg­gianti, che ren­der­an­no l’atmosfera davvero sug­ges­ti­va. Soli­ta­mente, per questo momen­to par­ti­co­lar­mente apprez­za­to, il lun­go­la­go viene let­teral­mente pre­so d’assalto da centi­na­ia e centi­na­ia di ospi­ti e tur­isti, inten­ti ad apprez­zare il gio­co di luci, cre­ato sulle acque garde­sane. Infine, per la gior­na­ta di domeni­ca è invece pre­vis­to, alle 11 in viale Fratel­li Lavan­da, l’arrivo del «Ses­to raduno di auto e moto d’epoca di Domegliara». Nel pomerig­gio, a par­tire dalle 17.30, la terza rega­ta «», orga­niz­za­to dall’amministrazione comu­nale in col­lab­o­razione con l’associazione «Bisse Torri».

Parole chiave: