Buona la quantità ed ottimi i prezzi per le uve del Lugana ’99

Di Luca Delpozzo
Luigi Del Pozzo

Si pre­an­nun­cia assai inter­es­sante la 1999 delle uve treb­biane di Lugana. Una situ­azione assai gen­er­al­iz­za­ta fra tut­ti i pro­dut­tori che, nonos­tante alcune zone siano state toc­cate dal­la gran­dine, pos­sono guardare con buon ottimis­mo ai risul­tai soprat­tut­to per quan­to riguar­da la quan­tità delle uve. Quan­tità che, come ris­a­puto, il nuo­vo dis­ci­pli­nare fis­sa in 12.5 ton­nel­late per ettaro per la pro­duzione di uve des­ti­nate ai e Lugana Doc Spumante e in 11.0 ton­nel­late per le uve scelte per il Lugana Doc superiore.Una pro­duzione, quel­la del ’99, in sostan­za autore­go­la­ta dal­la stes­sa natu­ra dopo l’ec­cezionale pro­duzione del­lo scor­so anno che ha costret­to molti pro­dut­tori ad inter­venire per elim­inare tut­ti quei grap­poli di Treb­biano in sur­plus. Inoltre quest’an­no la vendem­mia potrebbe essere addirit­tura antic­i­pa­ta di una set­ti­mana sui tem­pi tradizion­ali vista l’ec­cezionale mat­u­razione già ottenu­ta nonos­tante le fre­quen­ti piogge di ques­ta estate.Proprio nel pomerig­gio di ieri, pres­so al Cam­era di Com­mer­cio di Bres­cia sono sta­ti sta­bil­i­ti i prezzi gui­da delle uve per l’im­mi­nente vendem­mia. Per le Treb­biane Lugana Doc i prezzi osciller­an­no fra le 110 e 155 mila lire il quin­tale men­tre per le selezion­ate supe­ri­ore i prezzi andran­no dalle 160 alle 190 mila lire il quintale.Anche i risul­tati nei con­cor­si nazion­ali stan­no con­tin­u­a­mente pre­mian­do le aziende pro­dut­tri­ci di Lugana. Al Dou­ja D’or 1999 4 Lugana han­no ottenu­to lus­inghiero suc­ces­so: il Lugana ’98 delle can­tine Berar­di, il Lugana ’96 del­la can­ti­na Marang­o­na, il Lugana ’98 delle Can­tine del­la Valte­n­e­si e del Lugana, il Lugana ’97 del­la Provenza.Infine da seg­nalare la pre­sen­za del Lugana DOC, dei Fratel­li Frac­caroli, e lo sarà per tut­to il 1999, a fian­co del cele­bre sopra­no in occa­sione delle cel­e­brazioni dei 30 anni di car­ri­era del­la sig­no­ra Baudo.