E' stata dichiarata "caccia aperta" ai colombi che Infestano i palazzi del centro storico

Caccia ai colombi

04/02/2000 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
s.b.

In alcu­ni comu­ni del­la Bas­sa veronese è sta­ta dichiara­ta “cac­cia aper­ta” ai colom­bi che Infes­tano i palazzi del cen­tro stori­co. E le polemiche delle asso­ci­azioni di dife­sa degli uccel­li sono par­tite in “trom­ba” a protestare ed a portare avan­ti le loro argo­men­tazioni in dife­sa del pennuti.Lazise non è cer­ta­mente immune da tale fenom­e­no, per­al­tro in aumen­to. Il fenom­e­no del­l’in­cre­men­to numeri­co del colom­bi è dato prin­ci­pal­mente dal­l’am­bi­ente, La zona ricade infat­ti in ter­ri­to­rio di acque pro­tette, o meglio di oasi fau­nis­ti­ca. Anal­o­go è pure il fenom­e­no lega­to alle ana­tre ed alle folaghe. Queste però han­no almeno il pre­gio di non “lor­dare” 1 mar­ci­apie­di ed 1 palazzi del cen­tro stori­co, ma sem­mai di atti­rare l’at­ten­zione del tan­ti tur­isti che cal­cano il lun­go­la­go in estate ed anche nei giorni fes­tivi del­l’in­ver­no e del­la bas­sa stagione.I colom­bi si sono mano a mano impos­ses­sati del­la , del Mon­u­men­to ai cadu­ti, del­la res­i­den­za munic­i­pale ed anche del­la chiesa par­roc­chiale, Non par­liamo poi delle storiche mura scaligere e delle tré porte real­iz­zate dagli scaligeri, la por­ta del Lion a sud, la por­ta San Zeno ad est e la por­ta Can­signo­rio a nord.Chi tran­si­ta in quel siti, e per arrivare ai. cen­tro stori­co non si può evitare, è costan­te­mente “a ris­chio” schiz­zo di pic­cione, In un paese tur­is­ti­co come Lazise questo cer­ta­mente non fa onore, tan­to-meno è un buon bigli­et­to da visi­ta per il vis­i­ta­tore, Con il loro con­tin­uo andiriv­ieni sulle mura mer­late per­pe­tra­no inoltre un altro dan­no; logo­ra­no e tol­go­no quel pizzi­co di calce che è anco­ra rimas­ta negli inter­stizi dei rossi mat­toni del­la cin­ta muraria.La detur­pazione del pat­ri­mo­nio del­la cin­ta muraria, emble­ma del­la cit­tà mura­ta di Lazise, sta quin­di arrecan­do dan­ni di rilie­vo a causa del pen­nu­ti, ha infine sot­to­lin­eato 11 dis­tur­bo con­tin­uo, già dalle prime ore del­l’al­ba, soprat­tut­to in estate, provo­ca­to dai colom­bi con 11 loro tubare continuo,Del fenom­e­no se ne sta occu­pan­do anche 11 com­pe­tente asses­so­ra­to comu­nale. con non poche dif­fi­coltà di ordine buro­crati­co ed anche sociale. E’ infat­ti allo stu­dio un plano speci­fi­co per lim­itare al mas­si­mo lo scem­pio che i colom­bi provo­cano ormai da anni in cen­tro storico.L’abbattimento del pen­nu­ti come già pro­pos­to da alcu­ni comu­ni non è in pro­gram­ma, se non come estrema ratio. Cer­to è che il fenom­e­no sta “mon­tan­do” e la gente com­in­cia a non toller­ar­lo più tan­to,

Parole chiave: