E' stata dichiarata "caccia aperta" ai colombi che Infestano i palazzi del centro storico

Caccia ai colombi

04/02/2000 in Avvenimenti
A Lazise
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

In alcuni comuni della Bassa veronese è stata dichiarata “caccia aperta” ai colombi che Infestano i palazzi del centro storico. E le polemiche delle associazioni di difesa degli uccelli sono partite in “tromba” a protestare ed a portare avanti le loro argomentazioni in difesa del pennuti.Lazise non è certamente immune da tale fenomeno, peraltro in aumento. Il fenomeno dell’incremento numerico del colombi è dato principalmente dall’ambiente, La zona ricade infatti in territorio di acque protette, o meglio di oasi faunistica. Analogo è pure il fenomeno legato alle anatre ed alle folaghe. Queste però hanno almeno il pregio di non “lordare” 1 marciapiedi ed 1 palazzi del centro storico, ma semmai di attirare l’attenzione del tanti turisti che calcano il lungolago in estate ed anche nei giorni festivi dell’inverno e della bassa stagione.I colombi si sono mano a mano impossessati della Dogana veneta, del Monumento ai caduti, della residenza municipale ed anche della chiesa parrocchiale, Non parliamo poi delle storiche mura scaligere e delle tré porte realizzate dagli scaligeri, la porta del Lion a sud, la porta San Zeno ad est e la porta Cansignorio a nord.Chi transita in quel siti, e per arrivare ai. centro storico non si può evitare, è costantemente “a rischio” schizzo di piccione, In un paese turistico come Lazise questo certamente non fa onore, tanto-meno è un buon biglietto da visita per il visitatore, Con il loro continuo andirivieni sulle mura merlate perpetrano inoltre un altro danno; logorano e tolgono quel pizzico di calce che è ancora rimasta negli interstizi dei rossi mattoni della cinta muraria.La deturpazione del patrimonio della cinta muraria, emblema della città murata di Lazise, sta quindi arrecando danni di rilievo a causa del pennuti, ha infine sottolineato 11 disturbo continuo, già dalle prime ore dell’alba, soprattutto in estate, provocato dai colombi con 11 loro tubare continuo,Del fenomeno se ne sta occupando anche 11 competente assessorato comunale. con non poche difficoltà di ordine burocratico ed anche sociale. E’ infatti allo studio un plano specifico per limitare al massimo lo scempio che i colombi provocano ormai da anni in centro storico.L’abbattimento del pennuti come già proposto da alcuni comuni non è in programma, se non come estrema ratio. Certo è che il fenomeno sta “montando” e la gente comincia a non tollerarlo più tanto,

s.b.
Parole chiave:

Commenti

commenti