In consiglio Mario Tomacelli sostituisce il dimissionario Giuseppe Zambiasi

Cala l’Ici, la prima casa scende al 3,6

19/11/2005 in Attualità
A Affi
Di Luca Delpozzo
se.za

Ieri pomerig­gio il con­siglio comu­nale di Toscolano ha sos­ti­tu­ito il dimis­sion­ario Giuseppe Zam­bi­asi (pen­sion­a­to, ex ban­car­io, papà del frate che, tem­po fa, venne rapi­to dai guer­riglieri in Africa) con Mario Toma­cel­li, 51 anni, geome­tra, con­sigliere nel peri­o­do ’94–98, nel­la giun­ta di Sil­vano Boni. Toma­cel­li, tra l’altro com­po­nente atti­vo del­la locale soci­età di cal­cio, è nelle file del cen­trosin­is­tra, quin­di sui banchi del­la mino­ran­za. La novità mag­giore del­la gior­na­ta è sta­ta la riduzione dell’Ici per la pri­ma abitazione (sono inclusi anche quan­ti, non pro­pri­etari, l’hanno rice­vu­ta in uso da par­en­ti stret­ti, e risiedono in loco), sce­sa al di sot­to del min­i­mo indi­ca­to per legge. Nel 2006 a Toscolano Mader­no passerà infat­ti dal 4 per mille al 3,60. Ver­rà inoltre appli­ca­ta una detrazione di 170 euro. La tar­if­fa riguardante gli altri edi­fi­ci (sec­onde case) rimar­rà al 7 per mille. Le attiv­ità com­mer­ciali e direzion­ali pagher­an­no il 5,50. Approvazione unanime. L’assessore al bilan­cio, Fabio Bel­loni, ha spie­ga­to che, negli ulti­mi otto anni, le famiglie si sono viste ridurre l’Ici del 46%. «Il get­ti­to com­p­lessi­vo – ha aggiun­to Bel­loni — rimar­rà invari­a­to (cir­ca due mil­ioni e 600 mila euro, ndr), gra­zie al fat­to che abbi­amo scop­er­to numerosi eva­sori, che sbor­sa­vano nul­la o molto meno del dovu­to, e all’aumento del pat­ri­mo­nio edilizio”. Anto­nio Foglio, capogrup­po del­la mino­ran­za, ha sot­to­lin­eato quest’ultimo pun­to, rimar­can­do come i cit­ta­di­ni pagh­i­no qual­cosa di meno di impos­ta, ma il ter­ri­to­rio ven­ga con­tin­u­a­mente cementificato..