Calcio d’inizio per il Torneo di Polpenazze

09/06/2012 in Senza categoria
Di Luca Delpozzo

E’ inizia­ta giovedì sera la 34a edi­zione del Tor­neo not­turno di cal­cio di Polpe­nazze, tante novità tra cui un nuo­vo stu­pen­do man­to erbose e tante con­ferme come ci han­no rac­con­ta­to i pro­tag­o­nisti del­la ser­a­ta da Gigi Maifre­di ad Attilio Camozzi pas­san­do per il sin­da­co di Polpe­ne­nazze, Andrea Dal Prete, e per il Pres­i­dente del­l’USP Rober­to Avanzini.Il cal­cio d’inizio è sta­to dato dal sin­da­co Andrea Dal Prete accom­pa­g­na­to da Gigi Mifre­di, dal pres­i­dente dell’USP Rober­to Avanzi­ni e dal pres­i­dente ono­rario Attilio Camozzi.Nel cor­so delle due ser­ate si sono già dis­pu­tati otto incon­tri, buoni per capire già quali siano i val­ori in cam­po. Tante le con­ferme rispet­to a quan­to vis­to lo scor­so anno, ma non sono man­cate le sor­p­rese. Tra le con­ferme otti­mo l’esordio dei cam­pi­oni in car­i­ca di Resto del Mau­ry che han­no avu­to la meglio sen­za grossi prob­le­mi di G.F. Trans­port gra­zie anche alla triplet­ta del soli­to ispi­ratis­si­mo Mau­ro Moreschi. Tra le sop­rese invece c’è sta­ta la net­ta affer­mazione di Fioli­ni costruzioni: quat­tro a uno su BM Car­rozzerie con doppi­et­ta per Alessan­dro Bertazzoli.La vit­to­ria più roton­da è sta­ta quel­la di Zanoni piscine, quat­tro a zero su Baz Group, men­tre la par­ti­ta più equi­li­bra­ta è sta­ta quel­la che ha vis­to l’affermazione di Nepro­ma Ser­vice su Costruzioni spe­ciali bres­ciane, incon­tro che ha regala­to la triplet­ta di Andrea Antoni­ni. Il match con più reti infine è sta­ta la gara d’apertura: sei a quat­tro il pun­teg­gio a favore di Autode­molizioni Cere­sa su Mac Autolavag­gio. Man­cano anco­ra due incon­tri all’appello che sono sta­ti i due pareg­gi che han­no con­clu­so le due prime ser­ate: tre a tre tra Autoraiparzioni Badia e Ami­ci di Bagoli­no e due a due tra Artekro­mo e Otti­ca Donatini.Gli appun­ta­men­ti adesso sono come sem­pre mart­edì giovedì e saba­to prossi­mi al ter­mine dei quali si potran­no fare le prime con­sid­er­azioni sug­li anda­men­ti dei gironi.