Il torneo riservato alla categoria esordienti si disputerà dal 9 all’11 aprile. Inter, Aiax, Liverpool, Parma, Chievo: giovani in campo

Calcio nel nome dell’Unicef

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
b.f.

È sta­ta pre­sen­ta­ta a Limone sul Gar­da la 13^ edi­zione del Tor­neo Unicef di cal­cio, che si dis­put­erà dal 9 all’11 aprile prossi­mi sui campi sportivi di Maner­ba e Limone. L’or­ga­niz­zazione è del­la Soci­età Sporti­va Limonese, pre­siedu­ta da Mario Tombo­la, men­tre il coor­di­na­men­to è di Vit­to­rio Ubol­di, che da sem­pre è l’in­stan­ca­bile motore del­la man­i­fes­tazione. Le soci­età parte­ci­pan­ti sono dod­i­ci, sud­di­vise in quat­tro gironi. Nel pri­mo fig­u­ra­no Inter, Aiax e Limonese, nel sec­on­do: Bay­ern, Liv­er­pool e Napoli; nel ter­zo: Bres­cia, Verona, Vicen­za; nel quar­to: Chie­vo, Sturm Graz, Par­ma. In cam­po scen­der­an­no i ragazz­i­ni del­la cat­e­go­ria “esor­di­en­ti”, nati tra il pri­mo gen­naio 1991 ed il com­pi­men­to ana­grafi­co del dec­i­mo anno di età. Una delle novità che il tor­neo offre è la pre­sen­za di gio­vani arbi­tri ingle­si, gra­zie all’in­ter­es­sa­men­to del­la Fed­er­azione Arbi­tri d’oltre Man­i­ca. I “fis­chi­et­ti” ingle­si affi­ancher­an­no i gio­vani arbi­tri ital­iani nel­la direzione delle gare. La pre­sen­tazione del­la man­i­fes­tazione sporti­va — che può godere del sosteg­no del Comune di Limone, Provin­cia di Bres­cia, Con­sorzio tur­is­ti­co “Riv­iera dei Limoni” e del­la Comu­nità Mon­tana Par­co — è sta­ta aper­ta da Chic­co Risat­ti, che ha dato il ben­venu­to agli ospi­ti, tra i quali fig­u­ra­vano Fabio Cori­oni, Pres­i­dente del Set­tore Gio­vanile del Bres­cia Cal­cio: «Parte­cipo volen­tieri a queste man­i­fes­tazioni che coni­ugano sport e sol­i­da­ri­età. Quan­to a noi, onor­ere­mo al meglio il tor­neo. Cer­to che vedere nel­lo stes­so girone Bres­cia, Verona e Vicen­za…». Beppe Bergo­mi, Cam­pi­one del Mon­do nel 1982 e com­men­ta­tore tele­vi­si­vo: «è da cinque anni che pas­so almeno una set­ti­mana di vacan­za a Limone. Ho accetta­to volen­tieri di essere pre­sente sia per la bellez­za del­la local­ità che per i par­ti­co­lari obi­et­tivi del­la man­i­fes­tazione». Gian­lu­ca Andris­si (allena­tore Allievi del­l’In­ter): «Accop­pi­are la prat­i­ca del­lo sport e l’aiu­to ai bam­bi­ni in sta­to di neces­sità è il mas­si­mo». Gior­gio Michelet­ti (Diret­tore del­la Redazione Sporti­va di Italia 7 Gold): «Questo tor­neo pre­mia ‑come deve essere per questo liv­el­lo di cal­cio — la parte­ci­pazione più che la vit­to­ria. La pre­sen­za di arbi­tri ingle­si è final­iz­za­ta ad accor­cia­re le dis­tanze, il ché è anche uno degli obi­et­tivi del­lo sport. Da sot­to­lin­eare l’im­por­tan­za del­la Cop­pa “Fair Play”, per infondere il rispet­to dei com­pag­ni e del­l’ar­bi­tro». Pre­sen­ti anche i lumez­zane­si Nel­lo Rus­so e Davide Sini­gal­lia (Vice Capo Can­non­iere del­la Serie C 1) che, in pas­sato, ave­vano parte­ci­pa­to ad una edi­zione del Tor­neo Unicef. L’al­bo d’oro del Tor­neo Unicef (le finali delle dod­i­ci edi­zioni prece­den­ti sono state dis­pu­tate 7 volte a Toscolano Mader­no e 5 a Gavar­do) vede due vit­to­rie del­l’Ata­lan­ta, tra cui la pri­ma edi­zione del 1992. Quin­di due tro­fei al Vicen­za, altret­tan­ti a Tori­no, Bres­cia e Inter. Un alloro cias­cuno alla Lazio e alla Juventus.

Parole chiave: