Serata di degustazioni a Forte Ardietti

Calici di stelle con concerto

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
(g.b.)

Domani, a par­tire dalle 21, Forte Ardi­et­ti tor­na a illu­mi­nar­si dei col­ori e dei pro­fu­mi di «Cali­ci di stelle» che vede Peschiera inseri­ta nel cir­cuito delle 200 Cit­tà del . L’evento è sta­to orga­niz­za­to dal­la pro loco con il patrocinio del Comune e la col­lab­o­razione delle asso­ci­azioni locali.Molti gli appun­ta­men­ti del­la ser­a­ta: innanz­i­tut­to con i prodot­ti e i vini tipi­ci del­la zona, in par­ti­co­lare il , che sarà non solo pro­pos­to ma anche rac­con­ta­to diret­ta­mente dai pro­dut­tori pre­sen­ti all’evento.«È pro­prio ai nos­tri viti­coltori che va il più sen­ti­to ringrazi­a­men­to: sen­za il loro appog­gio», spie­ga Bar­bara Vac­chi­ano, asses­sore alle man­i­fes­tazioni di Peschiera, «ques­ta man­i­fes­tazione non sarebbe la stes­sa». L’assessore pone altresì l’accento sul val­ore cul­tur­ale dell’evento: «È lega­to allo stra­or­di­nario luo­go che lo ospi­ta: Forte Ardi­et­ti è uno dei gioiel­li dell’architettura mil­itare aus­tri­a­ca del nos­tro ter­ri­to­rio, reso oltremo­do uni­co dal­la sua pianta cir­co­lare e dal­la col­lo­cazione all’interno dell’anfiteatro col­linare morenico».A fare da colon­na sono­ra del­la notte dei Cali­ci di stelle penserà invece Mar­co Attard, che con la sua band rin­verdirà le note dei mag­giori suc­ces­si degli anni ’60 e ’70.Vino e musi­ca saran­no, dunque, i com­pag­ni di un viag­gio che, come tradizione, porterà appas­sion­ati e curiosi sulle alture di Forte Ardi­et­ti ad osser­vare il cielo nel­la sper­an­za di vedere stelle caden­ti. E per aiutare tut­ti a com­pren­dere meglio questi sug­ges­tivi fenomeni è sta­ta orga­niz­za­ta una con­feren­za sci­en­tifi­ca con tan­to di proiezione di dia­pos­i­tive, a cura di un esper­to dell’Unione astro­fili bres­ciani. «L’augurio è che Cali­ci di stelle rin­novi la sua mag­i­ca atmos­fera a favore dei suoi ospi­ti che», sot­to­lin­ea Bar­bara Vac­chi­ano, «non devono temere le insi­die del tem­po: gli ampi spazi interni di Forte Ardi­et­ti, infat­ti, ci per­me­t­tono di garan­tire comunque il rego­lare svol­gi­men­to del­la man­i­fes­tazione. Un moti­vo in più per non man­care questo appun­ta­men­to con Peschiera».

Parole chiave: -