Anche il Comune retto dal commissario Naccari aderisce al consorzio di vigilanza Valtenesi Sicura cresce ancora Pattuglie 24 ore su 24. La sede sarà trasferita al Crociale di Manerba

Calvagese entra in Valtenesi Sicura

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
e.dug.

Si allarga il fronte comune del­la sicurez­za. Da lunedì, cioè da dopodomani, anche Cal­vagese del­la Riv­iera entr­erà a far parte del servizio «Valte­n­e­si sicu­ra H24» insieme a Maner­ba, Moni­ga, Polpe­nazze, Pueg­na­go, San Felice del Bena­co, Soiano del Lago. Si trat­ta del servizio di pat­tuglia­men­to e di pron­to inter­ven­to delle polizie locali, che viene cop­er­to 24 ore su 24 per 365 giorni. Il com­mis­sario prefet­tizio che regge il munici­pio, dot­tor Anto­nio Nac­cari ha fat­to per­venire alle famiglie di Cal­vagese una let­tera nel­la quale viene comu­ni­ca­ta l’adesione al prog­et­to «Sicurez­za Valte­n­e­si». On realtà già dal­la mez­zan­otte di domani i cit­ta­di­ni, in caso di neces­sità, potran­no chiedere l’intervento del­la pat­tuglia del­la per tutte le emer­gen­ze di sicurez­za e di ordine pub­bli­co anche a Cal­vagese e Carza­go. «Entro mag­gio il coman­do del­la polizia locale dell’Unione comu­ni valte­n­e­si cam­bierà sede — dichiara il pres­i­dente Enzo Dol­ci -. Ver­rà sposta­to nel­la ex-palazz­i­na del­la Ban­ca di cred­i­to agrario bres­ciano in local­ità Cro­ciale (comune di Maner­ba). Nel­la sede si insedierà anche il comi­ta­to Sicurez­za Valte­n­e­si, con­sid­er­a­to che coor­di­na e gestisce il servizio «Valte­n­e­si sicu­ra». Nel­la nuo­va sede ver­rà inoltre instal­la­ta una cen­trale oper­a­ti­va ad alto liv­el­lo tec­no­logi­co, dove si potran­no vision­are in tem­po reale le tele­camere instal­late nei ter­ri­tori dei Comu­ni ader­en­ti. Ver­rà acquis­ta­ta una «stazione mobile» per gli inter­ven­ti di infor­tunis­ti­ca stradale e di . Si trat­ta di un fur­gone attrez­za­to per le tutte le emer­gen­ze ed è uti­liz­z­abile anche come uffi­cio mobile. E se il cit­tadi­no è impos­si­bil­i­ta­to a venire sede? «Noi andi­amo dal cit­tadi­no». Nel­la palazz­i­na del coman­do ver­rà rica­va­ta una cam­era di sicurez­za, ver­ran­no acquis­tate quat­tro moto­ci­clette Bmw 850, attrez­zate come quelle del­la Polizia stradale. Ver­rà poten­zi­a­to il ponte radio e ver­ran­no acquis­tate nuove radio. Le attrez­za­ture ver­ran­no acquis­tate con finanzi­a­men­ti a cari­co del Min­is­tero dell’interno, che elar­gisce il con­trib­u­to cer­ti­fi­ca­to dall’Unione Comuni.

Parole chiave: