L’amministrazione prende provvedimenti per migliorare il flusso di traffico

Cambiano i sensi uniciTelecamere a Salionze

Di Luca Delpozzo
Alessandro Foroni

Cam­bi­a­men­ti in vista per la a Salionze ed in cen­tro stori­co. Nel­la frazione, infat­ti, sono state instal­late le tele­camere per far rispettare il divi­eto di pas­sag­gio per i mezzi pesan­ti prove­ni­en­ti da Peschiera ed è sta­to arretra­to il semaforo in entra­ta per chi arri­va da Valeg­gio. Nel capolu­o­go, invece, ci saran­no nuovi sen­si uni­ci, a com­in­cia­re da via Mar­coni che sarà per­cor­ri­bile solo prove­nen­do dal cen­tro. «Abbi­amo deciso», dichiara il vicesin­da­co ed asses­sore alla via­bil­ità, Gio­van­ni Piz­za­miglio, «di dare una rispos­ta ai cit­ta­di­ni del­la frazione che, soprat­tut­to nei giorni fes­tivi e nel­la bel­la sta­gione, si tro­va nel­la mor­sa del traf­fi­co. Così sono state instal­late delle tele­camere che per­me­t­ter­an­no di sanzionare i tir che non rispet­tassero il divi­eto di per­cor­rere la stra­da da Peschiera a Valeg­gio. Inoltre abbi­amo arretra­to di un centi­naio di metri il semaforo per facil­itare chi vive all’inizio di Salionze e cam­bier­e­mo la tem­po­riz­zazione, aumen­tan­do la dura­ta del rosso per chi viene da Valeg­gio e riducen­dola per il semaforo in cen­tro. Questo dovrebbe avere il duplice effet­to di ridurre le code in cen­tro e di scor­ag­gia­re il pas­sag­gio per Salionze da parte di chi viene da Valeggio».Soddisfatto Francesco Masera, pro­mo­tore del­la rac­col­ta di firme per imporre il divi­eto di tran­si­to ai mezzi pesan­ti (che non vige per chi arri­va da Valeg­gio). «Mi con­grat­u­lo con l’assessore che», ha det­to, «nonos­tante l’ostruzionismo di alcu­ni ammin­is­tra­tori, ha pos­to in essere delle mis­ure che sono fon­da­men­tali per la dimin­uzione dell’inquinamento da polveri sottili».Nel capolu­o­go invece si vor­reb­bero intro­durre nuovi sen­si uni­ci in via Anto­nio Murari, via San Roc­co e via Gugliel­mo Mar­coni, ma quest’ultimo è l’unico che par­tirà da subito. «L’intento», con­tin­ua Piz­za­miglio, «è quel­lo di creare un traf­fi­co più ordi­na­to, ma solo in via Mar­coni abbi­amo rac­colto il con­sen­so dei res­i­den­ti, men­tre nelle altre vie ci siamo scon­trati con molte resisten­ze che spe­ri­amo cali­no». La pau­ra è, da parte delle attiv­ità com­mer­ciali, di perdere cli­en­ti. «C’è chi teme», osser­va Gio­van­ni Trat­ta, coman­dante del­la polizia munic­i­pale, «una riduzione del vol­ume di ven­di­ta, ma in effet­ti sono molte le auto­mo­bili che non pas­sano per la tan­gen­ziale e scel­go­no di pas­sare per il cen­tro, dimostran­do che si sbagli­a­va chi pen­sa­va che la tan­gen­ziale sarebbe sta­ta la fine del com­mer­cio locale».Chi passerà per il cen­tro tro­verà una nuo­va seg­nalet­i­ca stradale che lo con­dur­rà ad uscire nel­la direzione Peschiera-Castel­n­uo­vo, uti­liz­zan­do via dei Pit­tori (zona Ital­mar­ket). Le varie mis­ure diver­ran­no oper­a­tive entro la fine di questo mese.

Nessun Tag Trovato

Commenti

commenti