La pavimentazione in porfido e pietra verrà ultimata non prima di Pasqua, i lavori costano 500mila euro. Il lungolago rifatto collegherà la spiaggia della Cavalla con l’ex Lido

Cantiere in piazza Municipio

27/01/2004 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Angelo Peretti

Per Pasqua la piaz­za del munici­pio potrebbe avere un volto com­ple­ta­mente nuo­vo. Appe­na tolti il ten­done e gli stand del tra gli olivi, che ave­vano occu­pa­to questo trat­to di lun­go­la­go per tut­to dicem­bre, sono par­ti­ti i lavori: via il vec­chio, anti­esteti­co asfal­to e spazio alla nuo­va pavi­men­tazione in pietra e por­fi­do. Spe­sa: cir­ca mez­zo mil­ione di euro, un mil­iar­do delle vec­chie lire. In Comune ci si augu­ra che non ci siano intop­pi e che tut­to sia pron­to per l’apertura del­la sta­gione tur­is­ti­ca, che coin­cide pro­prio con la set­ti­mana pasquale. Ma i tem­pi sono effet­ti­va­mente un po’ stret­ti. «In ogni caso», affer­ma il sin­da­co Davide Bendinel­li, «con quest’intervento dare­mo un nuo­vo asset­to a un impor­tante trat­to di lun­go­la­go. Del resto, la zona a lago è il nos­tro fiore all’occhiello, il bigli­et­to da visi­ta del­la nos­tra cit­tad­i­na: dob­bi­amo miglio­rar­la, ed è quan­to abbi­amo pro­gram­ma­to di fare in questo tri­en­nio». I lavori che si sono avviati non sono che il pri­mo stral­cio di un più ampio e arti­co­la­to piano di riqual­i­fi­cazione del lun­go­la­go. «Ora inter­ve­ni­amo sul­la porzione davan­ti al munici­pio, men­tre il prossi­mo anno», annun­cia il sin­da­co entran­do nei det­tagli, «lavor­ere­mo sul tron­co che pros­egue sino alla spi­ag­gia del­la Cav­al­la, com­pren­den­do tut­to il piaz­za­le Europa davan­ti all’hotel Ter­mi­nus, e l’anno dopo anco­ra sarà il turno del­la sezione che si inoltra sino all’ex Lido». Pietra e por­fi­do al pos­to dell’asfalto, si dice­va. Ma spari­ran­no anche le fior­iere che, poco dis­coste dal­lo stori­co edi­fi­cio del­la Losa, san­ci­vano di fat­to sin qui una specie di con­clu­sione del­la parte appar­ente­mente più “nobile” del lun­go­la­go. «Vogliamo», tiene a sot­to­lin­eare Davide Bendinel­li, «che il colpo d’occhio sia uni­co, che il cono visi­vo non abbia fram­men­tazioni, che, insom­ma, il tur­ista non cre­da che pas­sa­ta la Losa si esca dal lun­go­la­go. La passeg­gia­ta a lago dovrà avere la stes­sa impostazione, dal­la spi­ag­gia sot­to la Roc­ca a quel­la dopo il Lido». Il tut­to tenen­do nec­es­sari­a­mente con­to del fat­to che un giorno la set­ti­mana il lun­go­la­go viene let­teral­mente inva­so di banchet­ti e fur­goni: il mer­ca­to del ven­erdì è tra i più grossi del­la zona e cos­ti­tu­isce anche un notev­ole momen­to d’attrazione tur­is­ti­ca. «Quel­lo del­la com­pat­i­bil­ità con il mer­ca­to set­ti­manale», dice Bendinel­li, «è sta­to un bel prob­le­ma sot­to il pro­fi­lo prog­et­tuale. Ne siamo sta­ti in qualche modo con­dizionati nel trac­cia­re le soluzioni di arredo urbano, ma non pote­va­mo cer­to dimen­ti­care che il ven­erdì sul lun­go­la­go devono tran­sitare almeno due­cen­to camionci­ni. Lo spazio verde che abbi­amo pre­vis­to, ad esem­pio, avrebbe senz’altro potu­to essere ben più ampio, ma alla fine cre­do che siamo comunque rius­ci­ti a pro­porre una soluzione prog­et­tuale di notev­ole val­ore». Intan­to, in Comune si sta pen­san­do ai prossi­mi inter­ven­ti. Questi inter­ven­ti incider­an­no parec­chio sulle finanze munic­i­pali. La real­iz­zazione del sec­on­do stral­cio dell’arredo del lun­go­la­go, quel­lo sul­la porzione che va dal­la Roc­ca al munici­pio, dovrebbe costare infat­ti attorno agli otto­cen­tomi­la euro. Il ter­zo inter­ven­to, quel­lo sul­la passeg­gia­ta ver­so il Lido, sarà intorno ai cinque-sei­cen­tomi­la euro.

Parole chiave: