Capodanno al PalaGeorge con il grande cabaret — Il meglio di Ale e Franz

Parole chiave: -
Di Luigi Del Pozzo

Un modo diver­so di fes­teggia­re il nuo­vo anno, con un sor­riso, ma anche sen­za rin­un­cia­re ai fes­teggia­men­ti, sul­lo stile del for­mat ZED! che per la pri­ma vol­ta arri­va a Bres­cia e che ha già avu­to suc­ces­so in molte cit­tà: si par­tirà, dalle ore 20, con l’aper­i­ti­vo di ben­venu­to a buf­fet e a mez­zan­otte brin­disi con fan­ta­sia di dol­ci a volon­tà con gli artisti, per con­tin­uare poi fino a tar­da sera con musi­ca e ani­mazione.

I bigli­et­ti sono anco­ra disponi­bili a par­tire da € 34,50 online al sito www.fastickets.it e www.zedlive.com e pres­so la cas­sa del pri­ma del­lo spet­ta­co­lo.

L’at­mos­fera sarà quel­la cal­da di un teatro e Ale e Franz faran­no da orig­i­nali padroni di casa.

Abbi­amo volu­ta­mente con­tenu­to il prez­zo del bigli­et­to, che com­prende anche il buf­fet e il brin­disi, per­chè vogliamo aprire la ser­a­ta ad un pub­bli­co più ampio pos­si­bile”, dice Diego Zabeo, di ZED!.

Il duo comi­co milanese, for­matosi nel 1992, pro­por­rà uno spet­ta­co­lo sur­reale, costru­ito attorno alla loro capac­ità di improvvis­are e gio­care tra fan­ta­sia e attual­ità: in pro­gram­ma tut­to il meglio del­la loro car­ri­era.

Una comic­ità leg­gera, che ha la sua pecu­liar­ità nell’inversione con­tin­ua del ruo­lo di spal­la, espe­di­ente che ha fat­to di Ale e Franz una delle realtà più orig­i­nali.

Saran­no sem­pre due uomi­ni — a volte ami­ci, altre volte nemi­ci, ogni tan­to sconosciu­ti — che incro­ciano i loro des­ti­ni sul ciglio di una stra­da, in un rumor­oso nido d’ospedale, su una panchi­na al fres­co di un par­co, nell’asetticità di un call cen­ter, in una fiduciosa sala d’aspetto, in una vitalis­si­ma boc­ciofi­la o sul cor­ni­cione di un palaz­zo…

Questi due uomi­ni si incon­tr­eran­no in situ­azioni para­dos­sali, luoghi fra il con­cre­to e l’assurdo, dove l’ordinaria vita di ogni giorno è mes­sa di fronte a uno spec­chio defor­mante che ne riv­ela tutte le con­trad­dizioni. Attra­ver­so dei mec­ca­n­is­mi di sur­reale comic­ità, gli uomi­ni si mostra­no nei loro aspet­ti più ridi­coli, nelle loro più assurde osti­nazioni e sem­pli­ci con­trad­dizioni.

Ale e Franz giocher­an­no poi col pub­bli­co, par­tendo dal­l’at­tual­ità per diva­gare, come solo loro riescono a fare.

Per infor­mazioni www.zedlive.com Tel 0498644888

 

Parole chiave: -