Ieri hanno visitato l'Itcg Floriani e l'Enaip con le unità cinofile: due ragazzi segnalati

Carabinieri nelle scuole per cercare spinelli

22/03/2001 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Paolo Tagliente

«Pri­ma di entrare in classe, vieni qui e fat­ti annusare». È pro­prio ciò che è accadu­to ieri agli stu­den­ti del­l’E­naip di Arco e del­l’It­gc Flo­ri­ani di Riva che, al loro arri­vo a scuo­la, han­no trova­to ad atten­der­li il cane “Feger” del Nucleo Cinofi­lo dei di Laives, accom­pa­g­na­to da un buon numero di mil­i­tari. Uno alla vol­ta, Feger ha con­trol­la­to per beni­no i ragazzi che arriva­vano alla spic­ci­o­la­ta e, per due volte, l’ad­de­stra­to pas­tore tedesco ha colto nel seg­no, indi­vid­uan­do due spinel­li nascosti nelle tasche di altret­tan­ti gio­van­ot­ti di 17 e 19 anni che, evi­den­te­mente, inten­de­vano dare un’at­mos­fera gia­maicana alle lezioni di matematica.Per i due stu­den­ti è scat­ta­ta imme­di­ata­mente la seg­nalazione al Com­mis­sari­a­to del Gov­er­no. Per quan­to riguar­da l’ atmos­fera gia­maicana, invece, negli ulti­mi quindi­ci giorni, i cara­binieri del­la com­pag­nia di Riva han­no cer­ca­to di “diradar­la” con una serie di con­trol­li che han­no inter­es­sato quat­tro isti­tu­ti supe­ri­ori del C9. Un impeg­no, questo, sostenu­to d’in­te­sa con gli stes­si diri­gen­ti sco­las­ti­ci e mira­to a stron­care la dif­fu­sione delle droghe leg­gere nelle aule. «Assis­ti­amo ad una cer­ta infil­trazione di stu­pe­facen­ti negli isti­tu­ti — spie­ga il cap­i­tano Oron­zo Con­sole, coman­dante del­la com­pag­nia di Riva — ma occorre stare molto atten­ti a non crim­i­nal­iz­zare la scuo­la. Anche per questo moti­vo, per non fare inutili e con­tro­pro­du­cen­ti con­fron­ti, ho deciso di non fornire i nomi degli isti­tu­ti fre­quen­tati dai due ragazzi seg­nalati. La scuo­la deve restare un luo­go “puli­to” e non par­lo solo delle droghe leg­gere. Per fare questo, ci sti­amo impeg­nan­do in una serie di inizia­tive che informi­no ed educhi­no gli stu­den­ti più gio­vani. E così, gra­zie alla grande col­lab­o­razione di pre­si­di e diret­tori, da un po’ di tem­po a ques­ta parte, ci incon­tri­amo con le clas­si delle scuole medie per par­lare di alcolo­gia, di gui­da sicu­ra, di edu­cazione civi­ca». Quel­li di ieri, sono gli ulti­mi di una serie di con­trol­li, ma i cara­binieri di Riva han­no in pro­gram­ma di con­tin­uare con questi con­trol­li di carat­tere pre­ven­ti­vo, attuan­doli periodicamente.

Parole chiave: