Potrebbe essere l'ultimo anno in cui il Carnevale di Manerba porta questo nome. Dalla prossima edizione infatti con ogni probabilità la terminologia potrebbe trasformarsi in "Carnevale della Valtenesi".

Carnevale di Manerba

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

Potrebbe essere l’ul­ti­mo anno in cui il Carnevale di Maner­ba por­ta questo nome. Dal­la prossi­ma edi­zione infat­ti con ogni prob­a­bil­ità la ter­mi­nolo­gia potrebbe trasfor­mar­si in “Carnevale del­la Valte­n­e­si”. Sarebbe una grande novità ten­ta­ta in pas­sato in più occa­sioni ma mai anda­ta defin­i­ti­va­mente in por­to. Moltepli­ci le cause che han­no con­cor­so al non rag­giung­i­men­to di questo obbi­et­ti­vo. Negli anni pas­sati infat­ti numerose inizia­tive inten­de­vano avvaler­si del nome del­la Valte­n­e­si ma l’ob­bi­et­ti­vo finale e duraturo non venne mai rag­giun­to o, nel caso affer­ma­ti­vo, rimase in vita per pochissi­mo tem­po. Vedi­amo ad esem­pio l’u­nione degli arti­giani o dei com­mer­cianti del­la Valte­n­e­si o, di recente, l’as­so­ci­azione dei comu­ni del­la Valte­n­e­si, realtà quest’ul­ti­ma che attual­mente ver­sa in gravis­sime dif­fi­coltà sia eco­nomiche che di asso­ci­azion­is­mo. Cer­to il col­lante che può man­tenere in pie­di un organ­is­mo è sen­za dub­bio il fat­tore eco­nom­i­co, disponi­bil­ità di fon­di per il buon fun­zion­a­men­to del­la strut­tura. Il nascente Con­sorzio Fore­stale del­la Valte­n­e­si potrebbe avere in futuro meno prob­le­mi di altre realtà con­sim­ili, ten­tate in futuro, in quan­to des­ti­natario di con­tribu­ti e fon­di region­ali. Nat­u­ral­mente non bisogna poi dimen­ti­care il fat­tore “cam­panil­is­mo” che in Valte­n­e­si, come del resto altrove, reg­na incon­trasta­to e sem­bra duro a morire. Ora, come si dice­va, anzi come dicono i respon­s­abili del­l’or­ga­niz­zazione carnevalesca, sem­bra che in alcu­ni comu­ni lim­itrofi a Maner­ba sia tor­na­ta la voglia di aggregazione soprat­tut­to per una man­i­fes­tazione che ha come prin­ci­pio il diver­ti­men­to. Moni­ga del Gar­da per­al­tro è sta­to uno dei comu­ni che ha spes­so ader­i­to e parte­ci­pa­to al carnevale di Maner­ba che quest’an­no com­pie i suoi 16 anni ed il 4° Tro­feo Pro Loco di Maner­ba che cor­risponde poi anche all’an­no del­la terza ripresa di questo forse uni­co appun­ta­men­to rimas­to sul Gar­da con i car­ri alle­gori­ci. Fis­sate dal cal­en­dario le gior­nate di svol­gi­men­to: domeni­ca 27 feb­braio, saba­to 4 mar­zo e domeni­ca 5 mar­zo. Nelle gior­nate fes­tive si ter­rà la sfi­la­ta dei car­ri alle­gori­ci e grup­pi mascherati men­tre il saba­to sarà esclu­si­va­mente ded­i­ca­to al carnevale dei bam­bi­ni con il con­cor­so del­la “masche­ri­na d’ar­gen­to”. Come sem­pre a coor­dinare ed orga­niz­zare il “Carnevale Re del Maöl” sarà un comi­ta­to coor­di­na­to dal­la locale Pro Loco, pre­siedu­ta da Pieri­no San­tag­iu­liana, in col­lab­o­razione con l’am­min­is­trazione comu­nale di Maner­ba. Sec­on­do indis­crezioni per ques­ta sedices­i­ma edi­zione sem­bra che la pre­sen­za di alcu­ni grup­pi e car­ri alle­gori­ci prove­ni­en­ti da altri comu­ni del­la Valte­n­e­si sia cosa ora­mai cer­ta. A questo pun­to l’aus­pi­cio degli orga­niz­za­tori è che la parte­ci­pazione, mag­a­ri a par­tire già dal­l’edi­zione del 2001, pos­sa essere pres­soché totale in modo da pot­er fornire le basi per una più ampia ed inter­es­sa­ta parte­ci­pazione di grup­pi ed Enti apparte­nen­ti ad altri comu­ni del com­pren­so­rio del­la Valte­n­e­si. Si potrà così pro­gram­mare ed orga­niz­zare sfi­late in ogni comune, mag­a­ri var­ian­do il luo­go di parten­za ed arri­vo arrivan­do ad un coin­vol­gi­men­to totale che potrebbe durare anche sette domeniche, tan­ti sono i comu­ni sul­la car­ta inter­es­sati. Ad ogni gior­na­ta una votazione e poi con la som­ma, con l’esclu­sione del voto mag­giore e del voto minore, porterà all procla­mazione del vinci­tore. Sarà ques­ta la vol­ta buona? Vedremo.

Luigi Del Pozzo
Parole chiave: -

Commenti

commenti