«Questo Carnevale è nato con l’intento di collegare varie categorie di persone di età ed interessi diversi»,

Carnevale: il programma

26/02/2003 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

«Questo è nato con l’intento di col­le­gare varie cat­e­gorie di per­sone di età ed inter­es­si diver­si», spie­ga don Dani­lo Rudi, par­ro­co di Bren­zone, ideatore tre anni fa del carneval bren­son­al. Tra gli altri appun­ta­men­ti ven­erdì ser­a­ta di brisco­la; saba­to 1 mar­zo arriver­an­no i gio­col­ieri. Domeni­ca dopo la sfi­la­ta ci sarà la pre­mi­azione dei car­ri in piaz­za San Gio­van­ni. Altra fes­ta il 4 mar­zo: alle 15.30 una giuria pre­mierà le tre mascher­ine più belle e i più bei mes­sag­gi scrit­ti dai bam­bi­ni delle ele­men­tari. Poi tut­ti i mes­sag­gi saran­no attac­cati a pal­lonci­ni e lan­ciati in cielo. Alle 17.30 clown e cioc­co­la­ta cal­da. Alle 21, al Ral­ly Hotel di Bren­zone, fes­ta in maschera.

Parole chiave: