Carnevale a Peschiera del Garda”: il 20 febbraio 2016 ritornano i carri allegorici

Parole chiave: -
Di Redazione

Trascor­si ormai ven­ticinque anni dall’ultima edi­zione, l’Amministrazione comu­nale è lieta di pre­sentare alla cit­tad­i­nan­za il ritorno del , che si svol­gerà a Peschiera del Gar­da saba­to 20 feb­braio 2016, a par­tire dalle ore 14.00. La sfi­la­ta dei car­ri alle­gori­ci e delle maschere tra le vie aril­i­cen­si si inserisce nel cal­en­dario itin­er­ante degli appun­ta­men­ti del Coor­di­na­men­to Comi­tati Carnevaleschi del­la Provin­cia di Verona. In caso di mal­tem­po, la man­i­fes­tazione ver­rà rin­vi­a­ta al saba­to suc­ces­si­vo, 27 feb­braio 2016.

Il Coor­di­na­men­to Comi­tati Carnevaleschi del­la provin­cia, che riu­nisce 115 comi­tati con cir­ca 10.000 volon­tari, ha piani­fi­ca­to anche quest’anno le date del pro­gram­ma del Carnevale veronese, che ver­rà fes­teggia­to dal 6 gen­naio al 12 giug­no 2016. L’ente rac­coglie tutte le maschere del­la tradizione ital­iana, sim­boli del­la cul­tura popo­lare nos­trana. Tra le novità di ques­ta edi­zione, il ritorno del­la sfi­la­ta a Peschiera. «Non pos­si­amo che dirci orgogliosi di essere rius­ci­ti nell’intento di riportare a Peschiera, dopo ven­ticinque anni di silen­zio, quel­la stra­or­di­nar­ia man­i­fes­tazione che è il Carnevale», affer­ma l’assessore alla Cul­tura, Elisa Ciminel­li, che sta seguen­do l’organizzazione dell’evento, in col­lab­o­razione con il Coor­di­na­men­to. «Una man­i­fes­tazione forte­mente volu­ta dall’Amministrazione comu­nale, ma che risponde alle richi­este e ai desideri di molti cit­ta­di­ni. Il Carnevale è un momen­to che meri­ta di essere cel­e­bra­to: è infat­ti una com­bi­nazione vin­cente di tradizione, cul­tura popo­lare, cre­ativ­ità e gioia per gran­di e pic­ci­ni. Il Carnevale è una fes­ta capace di coin­vol­gere tut­ti, con la sua travol­gente alle­gria».

Essendo questo l’anno del­la riparten­za, Peschiera ha scel­to di puntare e riportare in auge la sua maschera carat­ter­is­ti­ca e tradizionale, recu­per­a­ta tramite doc­u­men­ti stori­ci mes­si a dis­po­sizione dai volon­tari che un tem­po orga­niz­za­vano il carnevale aril­i­cense: quel­la del Doge di Peschiera, figu­ra che richia­ma la dom­i­nazione veneziana degli anni com­pre­si tra il Quat­tro­cen­to e il Set­te­cen­to e che diede alla fortez­za la tipi­ca strut­tura pen­tag­o­nale. «Non mi res­ta che invitare cit­ta­di­ni e vis­i­ta­tori a ques­ta stra­or­di­nar­ia fes­ta e augu­rar­mi che il ritorno del Carnevale pos­sa rin­no­vare un appun­ta­men­to con la nos­tra bel­lis­si­ma tradizione», con­clude l’assessore alla Cul­tura.

Infor­mazioni utili sul per­cor­so del­la sfi­la­ta e rel­a­tive chiusure al traf­fi­co

Il per­cor­so che seguiran­no i car­ri e le maschere sarà diver­so da quel­lo degli anni pas­sati. Ven­ticinque anni fa, infat­ti, era pos­si­bile far pas­sare i car­ri tra le strade del cen­tro stori­co aril­i­cense, per via del­la dif­fer­ente mor­folo­gia del­la cit­tad­i­na e, soprat­tut­to, per le dimen­sioni dei car­ri stes­si, oggi molto più gran­di e ingom­bran­ti. La sfi­la­ta par­tirà da via e pros­eguirà in via Dona­tori di Sangue, attra­ver­san­do Ponte San Gio­van­ni e facen­do tap­pa in Riv­iera Car­duc­ci, nei pres­si del Por­to Cen­trale di Peschiera, di fronte a Piaz­za­le Bet­teloni, nel quale ver­rà allesti­to il pal­co per la pre­sen­tazione dei car­ri e delle maschere. Il cor­teo pros­eguirà in via Risorg­i­men­to e quin­di in via Milano, svolterà a destra in via Ver­di e tornerà indi­etro per­cor­ren­do Lun­go­la­go Mazz­i­ni, in sen­so con­trario alla nor­male direzione di mar­cia. Il per­cor­so “ad anel­lo” è sta­to accu­rata­mente stu­di­a­to in fun­zione delle dimen­sioni dei car­ri e del­la par­ti­co­lare mor­folo­gia delle nos­tre strade.

Ver­rà isti­tu­ito il divi­eto di sos­ta con rimozione forza­ta lun­go tut­to il per­cor­so del cor­teo e sarà isti­tu­ito il divi­eto di tran­si­to veico­lare dal­la rota­to­ria “Largo Ped­er­zoli” di via Venezia, fino alla rota­to­ria di via Forte Papa, all’intersezione con via Milano, dalle ore 11.00 fino al ter­mine del­la man­i­fes­tazione. Sarà garan­ti­ta l’accessibilità al cen­tro stori­co prove­nen­do da via Man­to­va e via Sec­o­lo, acce­den­do tramite il ponte di Por­ta Bres­cia. Sarà garan­ti­to, inoltre, il parcheg­gio di Por­ta Bres­cia, Cam­po Sporti­vo, Piaz­za Fer­di­nan­do di Savoia e Man­drac­chio. Per mag­giori det­tagli sulle chiusure al traf­fi­co, si con­siglia di fare rifer­i­men­to all’ordinanza via­bilis­ti­ca speci­fi­ca, emana­ta dal Coman­do di Polizia Munic­i­pale e pub­bli­ca­ta sul sito del Comune e rel­a­ti­va pag­i­na face­book.

Parole chiave: -