La sfilata conclusiva con i carrozzoni e le maschere giunti da tutta la Valtenesi. Sul podio anche il «dragone cinese» realizzato da Puegnago

Carnevale, vince il carro di Moniga

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Elena Cerqui

Man­ca­va solo la pre­mi­azione uffi­ciale, avvenu­ta ieri sera a Maner­ba, per sug­gel­lare la schi­ac­ciante vit­to­ria del car­ro alle­gori­co di Moni­ga alla ven­tunes­i­ma edi­zione del del­la Valte­n­e­si. E infat­ti ieri sera in piaz­za Sil­via alla Pieve vec­chia l’animazione del grup­po «Alana Trop­i­cal» ed i vari tipi di maschere la face­vano da padrone. Non era­no pre­sen­ti i car­ri alle­gori­ci, ma i volon­tari che con pas­sione e impeg­no lavo­ra­no per mesi alla real­iz­zazione di splen­dide strut­ture di car­tapes­ta, non pote­vano man­care. Ha tri­onfa­to «Cuor di Gal­let­to», ideato e real­iz­za­to dal grup­po «Chei del Car de Muni­ga» e dall’Unione sporti­va di Moni­ga. Il «gal­let­to» che corre benda­to sul­la vespina, rischi­an­do di cadere, è una metafo­ra dell’uomo e dei suoi com­por­ta­men­ti avven­tati. Il car­ro è sta­to tal­mente apprez­za­to che ha vin­to sia il tro­feo del «Re del Maöl», per la miglior real­iz­zazione (che lo scor­so anno era anda­to a Pueg­na­go), sia quel­lo spe­ciale per l’idea più orig­i­nale, che sem­pre i monigh­e­si ave­vano con­quis­ta­to anche nel­la scor­sa edi­zione. Un plau­so va anche agli altri tre car­ri in gara, che non han­no cer­to demer­i­ta­to. Si trat­ta di «Sof­fia il ven­to d’Oriente» del Coor­di­na­men­to grup­pi pueg­nagh­e­si, che si è clas­si­fi­ca­to al sec­on­do pos­to, sola­mente per una man­ci­a­ta di voti. Il car­ro rap­p­re­sen­ta­va una lumaca, sim­bo­lo del­la lentez­za dell’economia euro­pea, alle cui spalle veni­va assali­ta dal drag­one cinese, sim­bo­lo dell’avanzata inar­resta­bile dell’economia asi­at­i­ca, che crea qualche prob­le­ma alle aziende ital­iane. Quin­di seguono i due car­ri dei padroni di casa di Maner­ba. Pri­ma «La musi­ca in alle­gria», una par­o­dia del­la musi­ca sin­fon­i­ca pro­tag­o­nista ogni estate del­la cele­bre man­i­fes­tazione manerbese «Armonie sot­to la Roc­ca», allesti­to dal grup­po Ragazzi del Per­li­no. A seguire «La Sirenet­ta», car­ro alle­gori­co in onore del cinquan­tes­i­mo com­plean­no di Dis­ney­land, su cui non man­cano tut­ti i per­son­ag­gi del cele­bre film ani­ma­to, real­iz­za­to dal grup­po Ami­ci di scuo­la, l’oratorio e gli ami­ci di San Roc­co del­la Pieve. Il prossi­mo appun­ta­men­to manerbese, orga­niz­za­to dall’amministrazione comu­nale e dal­la Pro loco, è per domeni­ca 10 aprile quan­do, pres­so il Palas­port, si ter­rà la rasseg­na gas­tro­nom­i­ca «Maner­ba Salamosa».

Parole chiave: