Cars and coffee al Parco Giardino Sigurtà

Di Redazione

La tradizione motoris­ti­ca Cars and Cof­fee giunge per la pri­ma vol­ta nel tem­pio del­la natu­ra, pre­mi­a­to nel 2015 come Sec­on­do Par­co Più Bel­lo d’Europa.

Appun­ta­men­to per domeni­ca 10 aprile 2016 per tut­ti gli appas­sion­ati di super­cars, super­sportive e di pres­ti­gio: oltre 250 mod­el­li in espo­sizione nei 600.000 metri qua­drati di verde.

Il mon­do dei motori incon­tra quel­lo del­la natu­ra: è ciò che avver­rà domeni­ca 10 aprile 2016 nel­la sug­ges­ti­va cor­nice nat­u­rale del , clas­si­fi­catosi nel 2015 come Sec­on­do Par­co Più Bel­lo d’Europa. I 600.000 metri qua­drati del tesoro green, che sorge a 50 chilometri da Bres­cia, ospit­er­an­no nel pomerig­gio del­la sec­on­da domeni­ca di aprile, a par­tire dalle ore 15.30, la sec­on­da edi­zione di Cars and Cof­fee con oltre 250 super­cars, hyper­cars e auto storiche di pres­ti­gio, che rap­p­re­sen­ter­an­no tut­ti i marchi più desiderati del mon­do. Sarà l’occasione per ammi­rare e fotogra­fare un tri­on­fo di bellezze: quelle del­la natu­ra, gra­zie alla stra­or­di­nar­ia fior­it­u­ra di un mil­ione di col­oratis­si­mi Tuli­pani che rap­p­re­sen­tano un pri­ma­to ital­iano, e quel­lo dei boli­di che saran­no in espo­sizione per la gioia degli appassionati.

CARS AND COFFEE

Cars and Cof­fee è il luo­go di incon­tro del­la pas­sione di numerosi pos­ses­sori di super­cars, super­sportive e auto storiche di pres­ti­gio, real­iz­za­to su misura “sar­to­ri­ale”, affinché cos­toro pos­sano con­di­videre le emozioni trasmesse dal boa­to di un propul­sore ed ammi­rare una molti­tu­dine di vet­ture moz­zafi­a­to, strin­gen­do nuove ami­cizie. Una man­i­fes­tazione “mul­ti­mar­ca” e “mul­ti­epoca”, un’esposizione spe­ciale sul mod­el­lo dei con­cor­si d’eleganza, nel cor­so del­la quale è pos­si­bile riv­i­vere l’intera sto­ria dell’automobilismo, in un sug­ges­ti­vo susseguir­si di fas­ci­no, ricer­catez­za di design e pro­gres­so tecnologico.

Il Parco Giardino Sigurtà

Realtà green che ogni anno da mar­zo a novem­bre accoglie 300.000 vis­i­ta­tori, il Par­co Gia­rdi­no Sig­urtà è una spet­ta­co­lare oasi ada­gia­ta sulle colline moreniche e van­ta una sto­ria lun­ga oltre 600 anni. I 600.000 metri qua­drati di esten­sione accol­go­no innu­merevoli vari­età flo­re­ali, angoli sug­ges­tivi e panora­mi mozzafiato.

A pri­mav­era la sor­pren­dente fior­it­u­ra di un mil­ione di Tuli­pani con­quista occhi e spir­i­to: oltre 300 vari­età di questi mag­nifi­ci fiori prove­ni­en­ti dall’Olanda si accom­pa­g­nano con Giac­in­ti, Mus­cari e Nar­cisi in un quadro cro­mati­co sem­pre nuo­vo ogni pri­mav­era; la visuale del Grande Tap­peto Erboso diviene un’ indi­men­ti­ca­bile car­toli­na del­la mente gra­zie alla sua ampiez­za (è la dis­te­sa più vas­ta del Par­co) e bellez­za (al cen­tro accoglie due Laghet­ti Fior­i­ti); il Labir­in­to coin­volge i vis­i­ta­tori di tutte le età in un entu­si­as­mante per­cor­so che si sno­da tra 1500 esem­plari di Tas­so su una super­fi­cie di 2500 metri qua­drati; il Viale delle Rose che con le sue 30.000 rose rifioren­ti da mag­gio a set­tem­bre accom­pa­gna lo sguar­do fino al Castel­lo Scaligero di Valeg­gio s/M che per uno spe­ciale e volu­to effet­to otti­co sem­bra sorg­ere all’interno del Giardino.

E poi i 18 spec­chi d’acqua, la Grande Quer­cia, gigante verde di oltre 400 anni d’età, il Castel­let­to (cus­tode delle mem­o­rie storiche del­la famiglia Sig­urtà), l’Eremo, il Pog­gio degli Imper­a­tori (ded­i­ca­to a Francesco Giuseppe I e a Napoleone III), la Fat­to­ria Didat­ti­ca per avvic­inare i più pic­coli (20.000 i bam­bi­ni e i ragazzi delle scuole che ogni anno vis­i­tano il Par­co) al fan­tas­ti­co mon­do nat­u­rale. Sen­za dimen­ti­care il ric­co cal­en­dario di even­ti, che incon­tra­no i gusti più diver­si dei vis­i­ta­tori, come il pas­sag­gio del­la il prossi­mo 19 mag­gio, Jeans and Mamy in pro­gram­ma l’8 mag­gio, un lab­o­ra­to­rio per rici­clare i vec­chi jeans, e molti altri ancora.