Inaugurazione ufficiale sabato 14 settembre alle 10, nel giardino della casa di riposo.

Casa di riposo di Lonato. Terminati tutti i lavori, si taglia il nastro

12/09/2013 in Attualità
Di Francesca Gardenato

Il taglio del nas­tro arri­va dopo un lun­go per­cor­so di ampli­a­men­to e riqual­i­fi­cazione pres­so la Res­i­den­za san­i­taria assis­ten­ziale (Rsa), l’Isti­tu­to di riabil­i­tazione (Idr), gli ambu­la­tori riabil­i­ta­tivi per uten­ti esterni e il nuo­vo Hos­pice socio-san­i­tario (con sei posti let­to gra­tu­iti, più due a paga­men­to): tutte strut­ture gestite a Lona­to del Gar­da dal­la Fon­dazione Madon­na del Cor­lo Onlus. La cit­tad­i­nan­za è invi­ta­ta all’appuntamento fis­sato per questo saba­to  14 set­tem­bre, alle 10, nel gia­rdi­no del­la ‘casa di riposo’.Con l’occasione saran­no pre­sen­tati tut­ti gli inter­ven­ti impor­tan­ti, real­iz­za­ti dal 2008 al 2013, per un inves­ti­men­to di oltre cinque mil­ioni di euro.

Deside­ri­amo pre­sentare ai cit­ta­di­ni, spie­ga il pres­i­dente del­la fon­dazione Adri­ano Robazzi, «quel­lo che è sta­to fat­to in questi anni, ovvero i nuovi servizi e i nuovi spazi che ren­dono la strut­tura non solo più sicu­ra, nel pieno rispet­to delle norme anti­sis­miche e anti­ncen­dio, ma anche in gra­do di dare un’offerta sem­pre più qual­i­fi­ca­ta. Con l’obiettivo, in par­ti­co­lar modo, di garan­tire nel­la Rsa (che con­ta oggi 70 posti let­to) un’accoglienza e un’assistenza di più alto liv­el­lo e nell’istituto di riabil­i­tazione (accred­i­ta­to per 42 posti let­to, dei quali 12 in ambito spe­cial­is­ti­co), una rispos­ta sem­pre più qual­i­fi­ca­ta alle prob­lem­atiche riabil­i­ta­tive più fre­quen­ti, di stam­po neu­ro­logi­co, orto­pe­di­co e car­dio-res­pi­ra­to­rio. Ci fa dunque piacere pot­er con­di­videre, con chi ha con­tribuito, la gioia dei risul­tati rag­giun­ti. Sen­za dimen­ti­care gli ambu­la­tori di riabil­i­tazione, inau­gu­rati nel 2009 dal mio pre­de­ces­sore, l’assessore , che ogni anno effet­tuano più di 20mila prestazioni».

L’istituto lonatese con­ta 110 dipen­den­ti e rap­p­re­sen­ta l’anello vir­tu­oso di una rete socio-assis­ten­ziale che val­oriz­za l’intervento riabil­i­ta­ti­vo come momen­to impor­tante per i pazi­en­ti, la famiglia e la soci­età.

Gli inter­ven­ti real­iz­za­ti, per oltre 5 mil­ioni di euro, sono sta­ti aut­o­fi­nanziati dal­la Fon­dazione e un con­trib­u­to di cen­tomi­la euro è venu­to dal­la Fon­dazione Carip­lo tramite il ban­do del­la Fon­dazione Comu­nità Bres­ciana. Oltre a inau­gu­rare la fine dei lavori, saba­to sarà benedet­to anche il nuo­vo pullmi­no finanzi­a­to per il 50% da Zava e , un mez­zo che servirà – com­men­ta il pres­i­dente – «per dare le ruote ai let­ti del­la Rsa; gra­zie alla col­lab­o­razione dei volon­tari, con­sen­tirà di far sen­tire gli anziani parte del­la comu­nità, parte­ci­pan­do a even­ti e inizia­tive del ter­ri­to­rio».

I lavori con­dot­ti dal 2008 al 2013 han­no riguarda­to una diver­sa arti­co­lazione degli spazi del­la Rsa, dell’Idr e degli ambu­la­tori di riabil­i­tazione per esterni. Nel­la Rsa sono sta­ti rior­ga­niz­za­ti e rimod­er­nati i refet­tori, gli stu­di medici e la palestra. È sta­ta rifat­ta l’impiantistica nell’ottica di una mag­giore sicurez­za e nuovi arre­di han­no reso le stanze da let­to più accogli­en­ti e mod­erne, con l’aggiunta di camere sin­gole e il poten­zi­a­men­to delle attiv­ità di ani­mazione. Nuo­vis­si­mo è l’Hos­pice Agape, con sei posti let­to gra­tu­iti e due posti let­to a paga­men­to, un prog­et­to nato e con­cretiz­za­to tra set­tem­bre 2012 a feb­braio 2013. Infine, il nuo­vo gia­rdi­no – in atte­sa degli arre­di – pro­tet­to e dota­to di un per­cor­so attrez­za­to, fruibile dagli ospi­ti delle varie strut­ture.

Saran­no pre­sen­ti alla cer­i­mo­nia di saba­to 14 set­tem­bre i ver­ti­ci del­la Fon­dazione, quin­di il Cda con il pres­i­dente Adri­ano Robazzi, il diret­tore san­i­tario Clau­dia Belli­ni e il diret­tore ammin­is­tra­ti­vo Micaela Mis­erot­ti, i dipen­den­ti e gli ospi­ti del­la strut­tura, il sin­da­co di Lona­to del Gar­da e l’assessore ai Ettore Pran­di­ni, il prefet­to Nar­cisa Brass­esco Pace, l’avvocato Luca Degani vicepres­i­dente dell’Uneba (Unione nazionale isti­tuzioni e inizia­tive di assis­ten­za sociale), il diret­tore gen­erale dell’Asl di Bres­cia Carme­lo Scar­cel­la il con­sigliere regionale Margheri­ta Per­oni, e altre autorità provin­ciali e region­ali sono attese per fes­teggia­re il tra­guar­do. A benedire la strut­tura e i pre­sen­ti ci sarà mons. Mario Masi­na, vic­ario gen­erale del Vesco­vo di Verona, accan­to al par­ro­co uscente di Lona­to don Gio­van­ni Guan­dali­ni e al cap­pel­lano delle case di riposo e degli ospedali di Lona­to e Desen­zano don Gior­dano Truzzi.

Rsa Lonato palestra

Nuo­va palestra — Rsa Lona­to del Gar­da

Dati rel­a­tivi ai servizi e alle strut­ture gestite dal­la Fon­dazione Madon­na del Cor­lo di Lona­to del Gar­da

_Residenza san­i­taria assis­ten­ziale: 70 posti let­to (62 con ret­ta da 47 euro, 4 con ret­ta da 58 euro e 4 in cam­era sin­go­la e ret­ta da 72 euro).

_Istituto di riabil­i­tazione: 42 posti let­to (12 spe­cial­is­ti­ca, 10 gen­erale geri­atri­ca, 20 man­ten­i­men­to)

_Ambulatori di riabil­i­tazione per uten­ti esterni: 20.800 prestazioni annue.

_Nuovo Hos­pice socio san­i­tario / cure pal­lia­tive: sei posti let­to gra­tu­iti e 2 a paga­men­to.

La ristrutturazione, dal 2008 al 2013, ha inter­es­sato:

-          la palazz­i­na degli ambu­la­tori di riabil­i­tazione per esterni con ingres­so su cor­so Garibal­di (dal novem­bre 2008 al novem­bre 2009 per 600mila euro cir­ca)

-          la Rsa (da inizio giug­no 2009 a fine luglio 2012)

-          l’Idr (da gen­naio 2011 a fine novem­bre 2012)

-          l’Hospice (da novem­bre 2012 al feb­braio 2013)