Cassonetto tecnologico a tessera magnetica

22/12/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo

In piaz­za Garibal­di sono com­in­ciati i lavori per piaz­zare un rac­cogli­tore auto­mati­co di rifiu­ti soli­di urbani selezionati: una buca in cui spro­fon­dare l’ap­pa­ra­to girev­ole con i diver­si con­teni­tori. In super­fi­cie emerg­erà solo la tor­ret­ta di coman­do in cui inserire la tessera mag­net­i­ca per­son­ale per aprire uno dei cinque com­par­ti: car­ta, vetro, lat­tine, plas­ti­ca, indif­feren­zi­a­to. Iden­ti­co appa­ra­to fuori por­ta san Mar­co. Uno già c’è in piaz­za Cate­na. I cen­si­ti del cen­tro stori­co inter­es­sati stan­no per rice­vere dal comune un depli­ant, antic­i­pa­to l’al­tra sera ai con­siglieri comu­nali. Si trat­ta delle istruzioni per l’u­so del nuo­vo rac­cogli­tore, per ora sper­i­men­tale. La tessera indi­vid­uale per­me­t­terà poi di pas­sare alla fat­turazione dei rifiu­ti con­fer­i­ti in base al peso e non più in base ai metri quadri, come accade ora.