In mostra i lavori degli alunni di elementari e medie. Martedì 11 la messa per gli anziani e un pomeriggio dedicato ai bimbi

Castagne, brulè e vecchi giochi per festeggiare San Martino

02/11/2003 in Attualità
Parole chiave: - - -
Di Luca Delpozzo
Sergio Bazerla

È la quat­tordices­i­ma vol­ta che l’associazione San Mar­ti­no in Calle si cimen­ta per dare cor­so alla fes­ta del patrono di Lazise. Una fes­ta anti­ca, che si perde nel­la notte dei tem­pi e che fin dal sec­o­lo scor­so, a Lazise, era un vero e pro­prio appun­ta­men­to anche fieris­ti­co, essendo appun­to il paese un bor­go anti­co e prevalenete­mente agri­co­lo. Solo dopo la fine del­la guer­ra mon­di­ale, ovvero negli anni Cinquan­ta, Lazise è divenu­ta pian piano una realtà tur­is­ti­ca a dis­pet­to delle antiche tradizioni. E pro­prio per ques­ta voglia di ritornare alle antiche tradizioni popo­lari nel ricor­do e nel rispet­to del san­to patrono, San Mar­ti­no, gli oper­a­tori tur­is­ti­ci di Calle han­no volu­to fon­dare e dare vita all’associazione che por­ta il nome del san­to di Tours, il vesco­vo dei poveri. La fes­ta patronale inizierà saba­to prossi­mo con l’inaugurazione alle 14 in piaz­za: aper­tu­ra dei chioschi che servi­ran­no castagne, e brulè. Seguiran­no i giochi in piaz­za per tut­ti i ragazzi del paese: tiro alla fune, pig­nat­te, cac­cia al tesoro, cor­sa con i sac­chi. Saran­no inoltre esposti gli elab­o­rati degli alun­ni delle scuole medie ed ele­men­tari incen­trati intorno al tema: San Mar­ti­no e le sue tradizioni. Gli stu­den­ti han­no real­iz­za­to dis­eg­ni, dip­in­ti e perfi­no inter­viste agli anziani del paese sul­la vec­chia fiera agri­co­la di San Mar­ti­no. Domeni­ca 9 novem­bre, alle 10, la squadra degli del bas­so lago, di Peschiera, del­la , alle­stirà un cam­po oper­a­ti­vo di pron­to inter­ven­to nel­la piaz­za cen­trale. Alle 15 avrà luo­go una dimostrazione di pron­to inter­ven­to con uomi­ni, mezzi ed unità cinofile. Infine marte­di 11 novem­bre, gior­na­ta di San Mar­ti­no, alle 11 ci sarà la mes­sa dell’anziano nel­la chiesa par­roc­chiale ded­i­ca­ta ai San­ti Zenone e Mar­ti­no; a con­clu­sione del rito un pran­zo sociale dei soci del cen­tro anziani all’hotel Grit­ti di . Alle 14.30, al cen­tro gio­vanile par­roc­chiale, ci saran­no invece giochi, castagne e cioc­co­lata­ta per tut­ti i bam­bi­ni. I proven­ti derivan­ti dal­la man­i­fes­tazione orga­niz­za­ta dall’associazione San Mar­ti­no in Calle saran­no uti­liz­za­ti per inter­ven­ti in cam­po sociale nell’ambito del ter­ri­to­rio comu­nale, per il prog­et­to «Diamo sper­an­za» attra­ver­so suor Bruna Imel­da in ter­ra di mis­sione e al Cen­tro aiu­to vita di Bar­dolino, a dife­sa e sosteg­no del­la vita. Sosten­gono l’iniziativa per la fes­ta del patrono anche le asso­ci­azioni dei ris­tora­tori, degli alber­ga­tori, l’Asco e la Lael, oltre al patrocinio del­la ammin­is­trazione comunale.

Parole chiave: - - -