L’appuntamento di domenica 3 luglio ;con Libri sotto i portici anche un mercato di testi scolastici

Castel Goffredo sarà più che mai capitale del libro

Di Luca Delpozzo

Più che mai cap­i­tale del libro. Lo sarà domeni­ca 3 luglio Cas­tel Gof­fre­do  per­ché al ses­to appun­ta­men­to dell’anno di “Lib­ri sot­to i por­ti­ci”,  man­i­fes­tazione che, con 100 e pas­sa ban­car­elle e alcune migli­a­ia di volu­mi, si è già con­sol­i­da­ta tra le più impor­tan­ti del set­tore, si affi­ancherà “Gran­di occa­sioni: lib­ri di testo sco­las­ti­ci”. Che cosa sia ques­ta nuo­va inizia­ti­va è facile da intuire: un mer­ca­to di acquis­to, di ven­di­ta o anche di scam­bio di testi sco­las­ti­ci. A esso sarà ris­er­va­ta, dalle 8 alle 12, tut­ta piaz­za Mazz­i­ni e, in caso di piog­gia, l’androne del campet­to dell’oratorio in via Andrea Bot­turi, 1. I testi pro­posti coin­vol­go­no le scuole medie di Cas­tel Gof­fre­do e Piube­ga e gli isti­tu­ti Fal­cone di Aso­la, Gon­za­ga e Pas­cal di Cas­tiglione delle Stiviere, Dal Pra­to di Guidiz­zo­lo. E non è fini­ta. Con­tin­uan­do negli appun­ta­men­ti con gli autori, domeni­ca 3 luglio, alle 11, con il soli­to sce­nario di piazzetta Castelvec­chio Mar­i­ano Vig­no­li pre­sen­terà il suo ulti­mo libro, Quan­ta schiera di gagliar­di. Uomi­ni e cose del Risorg­i­men­to nell’Alto Man­to­vano.