Il sindaco di Monzambano a un vertice dell'Anci

Castellaro entra nel club dei borghi più belli

Di Luca Delpozzo
Castellaro Lagusello

Fa pas­si in avan­ti l’inizia­ti­va del­l’An­ci di cos­ti­tuire il club ‘I borghi più bel­li d’I­talia’. Tra i 305 carat­ter­is­ti­ci pae­si ital­iani sino­ra indi­vid­uati (19 in Lom­bar­dia) ne fig­u­ra­no due man­to­vani: Castel­laro Lagusel­lo di Mon­zam­bano e Sabbioneta.Nei giorni scor­si Mau­r­izio Pel­lizzer, sin­da­co di Mon­zam­bano, ha parte­ci­pa­to a Roma a una riu­nione del diret­ti­vo del comi­ta­to pro­mo­tore. Lì è sta­to pre­dis­pos­to il rego­la­men­to che dovrà sta­bilire le carat­ter­is­tiche architet­toniche, urban­is­tiche e ambi­en­tali che saran­no poi alla base, attra­ver­so pre­cisi para­metri, delle scelte e delle ver­i­fiche del­l’i­doneità dei siti. Tale boz­za di rego­la­men­to ver­rà sot­to­pos­ta il 31 gen­naio alla defin­i­ti­va approvazione dei sin­daci dei 54 Comu­ni che per pri­mi han­no ader­i­to all’iniziativa.«Con la cos­ti­tuzione del club ‘I borghi più bel­li d’I­talia’ — spie­ga ora Pel­lizzer — si entra in una par­ti­co­lare orga­niz­zazione inter­nazionale, in gra­do di offrire impor­tan­ti pac­chet­ti tur­is­ti­ci, per cui si prospet­tano per Castel­laro inter­es­san­ti opportunità».Il riconosci­men­to, una vol­ta for­mal­iz­za­to e reso oper­ante, val­orizzerà l’im­mag­ine del bor­go, anche attra­ver­so un mar­chio prestigioso.L’idea di cos­ti­tuire il club era nata nel­l’ot­to­bre scor­so a Par­ma, durante un’assem­blea nazionale Anci. Subito dopo si era cos­ti­tu­ito un comi­ta­to di 54 Comu­ni, che a sua vol­ta ave­va espres­so un dire­ti­vo di 12, for­ma­to dai sin­daci di Mon­zam­bano, Mon­te­fiore Con­ca (Rim­i­ni), Scan­no (L’Aquila), Castelmez­zano (Poten­za), Furore (Saler­no), Cas­tel di Tora (Rieti), Cis­tern­i­no (Brin­disi), Apri­cale (Impe­ria), Anghiari (Arez­zo), Ger­ace (Reg­gio Cal­abria), Chiusa (Bolzano) e Arquà Petrar­ca (Pado­va).